Atroce attentato a Nizza: "L'Emilia-Romagna si stringe alle al popolo francese"

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo l’attentato terroristico che ieri sera a Nizza ha causato decine di vittime e feriti

“L’Emilia-Romagna si stringe alle istituzioni e al popolo francesi in questo ennesimo, drammatico momento. Alla Francia tutta va il nostro pensiero e il nostro cordoglio”. Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo l’attentato terroristico che ieri sera a Nizza ha causato decine di vittime e feriti. In segno di lutto, la Regione questa mattina ha esposto la bandiera francese a mezz’asta all’ingresso dell’Assemblea legislativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Viene nuovamente ferita la Francia- prosegue Bonaccini- ma a colpire è un terrorismo cieco e senza confini, che uccide persone di tutte le nazionalità, al di là del luogo in cui si manifesta. Al rafforzamento delle necessarie misure di prevenzione, sicurezza e repressione messe in campo dal Governo, dalle istituzioni e dalla comunità internazionale, deve aggiungersi l’unità delle nostre comunità, contro un nemico che è comune a tutti noi e di fronte al quale non possono valere divisioni politiche e sociali. Combattiamo insieme questo terribile nemico con le armi della democrazia e della convivenza civile, e con la forza delle nostre società”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -