AUTO - Lucchi e Pironi (Ds): pagamento bollo in tabaccheria, procedura da estendere a tutti

AUTO - Lucchi e Pironi (Ds): pagamento bollo in tabaccheria, procedura da estendere a tutti

BOLOGNA - Le procedure per il pagamento del bollo auto attivate presso le ricevitorie sono al centro di un'interrogazione in Regione di Paolo Lucchi e Massimo Pironi, del gruppo Uniti nell'Ulivo-Ds.


I consiglieri evidenziano che nonostante il servizio di riscossione del bollo auto sia stato esteso alla ricevitorie collocate nelle tabaccherie, che grazie ad una presenza capillare sul territorio (in Italia sono 27.617, delle quali 2531 nella nostra regione) hanno consentito grandi facilitazioni per gli utenti, persiste tuttavia una quota di cittadini ai quali è preclusa tale possibilità.


Si tratta, evidenziano gli esponenti dei ds, per esempio, di tutti i proprietari di auto immatricolate con il traino, per le quali il terminale posto nella ricevitorie, calcola automaticamente un importo comprensivo del costo del traino, e quindi più elevato, anche quando le vetture in questione non ne sono mai state provviste. Ai titolari delle tabaccherie è infatti impedito di intervenire sul programma di riscossione e attivare riduzioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Altri problemi inoltre - segnalano i due firmatari del documento - ci sono per le auto di nuova immatricolazione per le quali raramente la scadenza del bollo coincide con un intero anno.
Lucchi e Pironi chiedono pertanto alla Giunta di attivarsi per individuare un codice, valido per tutto il territorio dell'Emilia-Romagna, (oppure, in alternativa, di sollecitare l'Aci a provvedere all'inserimento dei dati corretti, per chi ne faccia richiesta) al fine di garantire a tutti gli automobilisti, presso ogni ricevitoria, la possibilità di vedere riportato sul bollo auto il suo corretto valore. Per lo stesso motivo, i consiglieri, sollecitano inoltre all'esecutivo di viale Aldo Moro una banca dati regionale aggiornata sulle nuove immatricolazioni, così da garantire un perfetto svolgimento del servizio di riscossione nelle ricevitorie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -