Autobus ribaltato a Vercelli, un colpo di sonno la causa della tragedia

Autobus ribaltato a Vercelli, un colpo di sonno la causa della tragedia

Torino - Sono salite a due le vittime del tragico incidente di ieri (mercoledì) in provincia di Vercelli, in cui è rimasto coinvolto un pullman che trasportava una scolaresca. Anche il bambino che era ricoverato all'ospedale Infantile Regina Margherita di Torino è infatti deceduto per le gravi ferite riportate. I genitori hanno deciso di donare gli organi.

L'autista Michele Epifani, 30 anni, ricoverato all'ospedale di Casale Monferrato (Alessandria), è in stato arrestato con l'accusa di omicidio colposo. Il dipendente di una ditta di Santhià ha ammesso di aver avuto un colpo di sonno.

A bordo del mezzo vi erano 41 alunni della scuola elementare di Stroppiana (Vercelli) e 4 accompagnatori, che stavano rientrando da una gita scolastica a Torino. Improvvisamente l'autobus si è ribaltato. In questi attimi terribili un bimbo di sei anni è morto sul colpo, mentre altri ventidue sono rimasti feriti, di questi 7 in modo grave. Uno di loro, 8 anni, è morto nella notte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata odierna (giovedì) la scuola elementare, e stata chiusa. Il sindaco Vittorino Piazza ha annunciato il lutto cittadino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -