Autodromo Imola, Fg Sport e Norman 95 per la gestione

Autodromo Imola, Fg Sport e Norman 95 per la gestione

IMOLA – Tra i regali nella slitta di Babbo Natale ci potrebbe essere anche l’assegnazione dell’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola. La commissione di gara giovedì ha effettuato una prima valutazione delle offerte. Sono due le società in corsa per la gestione dell’impianto del Santerno: la Fg Sport Trading di Roma, guidata da Maurizio Flammini (patron della Superbike) e l’outsider dell’ultimo minuto, la holding immobiliare Norman 95 Spa di Milano.


L’interesse di Maurizio Flammini era noto da tempo. L’imprenditore sembra che sia intenzionato a presentare un progetto di riqualificazione del “Ferrari” ricco di novità e dettagliato. Un piano in cui gli eventi sportivi rivestirebbero un ruolo importante, ma non esclusivo. Attività fieristiche, spettacoli, concerti, grandi eventi e attrazioni quotidiane: così, secondo il ‘boss’ della Superbike, si dovrebbe rilanciare l’attività dell’autodromo.


La holding Norman 95 Spa opera nel settore immobiliare. Al “Corriere Romagna” l’ufficio stampa del gruppo fondato da Massimo Cimatti ha dichiarato di credere in “questo investimento e anche nella valorizzazione dell’impianto attraverso eventi non solo di carattere sportivo”.


Ora tocca alla Giunta scegliere il futuro gestore. La scelta dovrà tener conto della commissione di gara presieduta dal dirigente dell'Ufficio sport del Comune, Stefano Mirri, da Giancarlo Minardi (ex patron dell'omonima scuderia di Formula Uno), dall’ex direttore della Sacmi, Giulio Cicognani, dal ragioniere Mauro Conti, dal direttore di Hera Comm, Loris Lorenzi, dal dirigente della Cefla, Mauro Conti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -