Azzurrina su Italia 1. "Abbiamo fotografato uno 'stargate'"

Azzurrina su Italia 1. "Abbiamo fotografato uno 'stargate'"

Foto di Marino Fantuzzi

RIMINI - Un meldolese nella squadra di Mistero, trasmissione di Italia 1, racconta la sua esperienza al Castello di Montebello (Torriana), avvolto dal mistero di Azzurrina. E' Marino Fantuzzi, fotografo professionista e scrittore del romanzo in seconda edizione "La prima di ogni quinta luna". Fantuzzi parla di "Scatti e rilevamenti dove il passato è molto più vicino al presente di quanto immaginiamo", di "sagome biancastre" e di "rumori provenire dai palchi superiori", ma soprattutto di uno "stargate".

 

"Sono stato contattato qualche giorno fa da Mediaset grazie alla collaborazione, nata qualche mese fa, con Daniele Gullà, perito audiometrico di un noto laboratorio bolognese e Mattia Mascagni fotografo, ricercatore di fenomeni paranormali, sempre bolognese, "vecchi del mestiere", collaboratori di diverse trasmissioni televisive. Sono intervenuto insieme con loro per nuovi rilievi al castello di Montebello, sulle colline riminesi, noto per la leggenda di Azzurrina e del suo fantasma".

 

Fantuzzi racconta: "In quest'ultimo anno mi sono dedicato alla fotografia diciamo diversa riuscendo a fotografare entità del passato talmente belle ed intere come poche se ne vedono in giro sia nei giornali che trattano di questi argomenti sia in televisione. Il tutto spedito con tanto di risposte sulla omogeneità delle immagini, quindi reali e, sottolineo, non modificate in nessun modo. In questo castello sono decine i rilevamenti delle presenze, più o meno documentate nel corso di questi anni, fino ad arrivare ad ottenere sempre con Mattia Mascagni e Daniele Gullà, quest'anno, una foto dove appare la presunta sagoma della ragazzina scomparsa".

 

"Ora con la squadra di Mistero siamo ritornati per nuovi sviluppi a livello audiometrico - racconta Fantuzzi - fotografico e video. Con pazienza, in questo lavoro ce ne vuole parecchia, perchè i risultati non sono sempre raggiungibili, posizionando le nostre macchine da ripresa, abbiamo rifotografato ogni angolo del castello. Al calar della sera, sotto la neve che cadeva vistosamente, abbiamo eseguito due esperimenti in ultravioletti ed infrarossi con dei risultati molto sorprendenti, riuscendo ad immortalare immagini ed audio veramente d'effetto".

 

"Con stupore abbiamo fotografato uno 'stargate', una porta presente-passato. Scatti e rilevamenti dove il passato è molto più vicino al presente di quanto immaginiamo. Nelle ombre del castello si poteva sentire a volte, tangibili le entità che passano da una parte all'altra di una stanza confondendoci il presente. Abbiamo visto in più riprese sagome biancastre passarci accanto, abbiamo sentito il freddo delle loro presenze accarezzarci il corpo, abbiamo sentito rumori provenire dai palchi superiori. L'emozione dei risultati lo valuterete voi stessi nel vedere la trasmissione martedì sera dalle 21.10 su Italia1".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -