Bagnacavallo: 13 mln di euro tra la SP Naviglio Sud e la SP Naviglio Nord

Bagnacavallo: 13 mln di euro tra la SP Naviglio Sud e la SP Naviglio Nord

BAGNACAVALLO - La Provincia investirà 7milioni  600mila euro mentre la Regione contribuirà con 5 milioni 500mila euro. La giunta provinciale ha appena approvato il progetto definitivo dell'opera illustrato dall'assessore ai lavori pubblici Marino Fiorentini.

 

"La SP Naviglio Sud (1° tratto), collega, con un tracciato di 7,8 km, la città di Faenza alla periferia sud dell'abitato di Bagnacavallo; la SP Naviglio Nord (2° tratto), collega, con un tracciato di 15,2 km, la periferia nordest dell'abitato di Bagnacavallo al Comune di Alfonsine. Insieme i due tratti sono, per la mobilità leggera e pesante, un asse stradale di vitale importanza per la nostra provincia."

 

"Il Comune di Bagnacavallo ha recepito le linee guida del Prit della Regione e del Ptcp della Provincia e ha quindi previsto la realizzazione della variante esterna al centro abitato di Bagnacavallo che collega la SP n.8 Naviglio (1° tratto), in corrispondenza del nuovo svincolo previsto nell'ambito dei lavori di liberalizzazione dell' A 14 bis, alla SP n.8 Naviglio (2° tratto) a nord dell'abitato" spiega Fiorentini.

 

"L'asse viario del primo lotto del nuovo collegamento tra la Naviglio Sud e la Naviglio Nord, ha uno sviluppo di circa 2.1 km; ha inizio sulla Naviglio Sud, innestandosi sulla rotatoria in cui confluisce lo svincolo della A14 bis liberalizzata, e termina sulla strada statale  S. Vitale, dove è prevista la realizzazione di una rotatoria, di diametro esterno pari a 63 metri. All'interno del progetto si prevede di dare continuità ai percorsi ciclabili anzitutto con la galleria artificiale che finalmente consentirà ai ciclisti di sottopassare la rampa di collegamento con la A14dir."

 

"Le principali opere lungo il tracciato comprendono tre sottovie: la prima per l'attraversamento dell'asta principale di variante per consentire l'accesso da Via Contarini alle abitazioni situate nell'area tra la strada in progetto e l'autostrada; la seconda per l'attraversamento dell'asta principale di variante nel terrapieno della rampa di accesso al ponte autostradale sull'A 14 su Via Reda e la terza, posta sulla strada comunale Via Boncellino, nel tratto di nuova realizzazione, in attraversamento dell'asta principale.

Alle tre sottovie si devono aggiungere il viadotto sulla ferrovia linea Castelbolognese-Ravenna e l' attraversamento del bacino idrico artificiale ricavato nell'area di una ex cava di argilla e adibito a pesca sportiva. Qui -assicura Fiorentini - metteremo in atto tutte le mitigazioni necessarie a rendere minimo l'impatto paesaggistico dell'opera".

 

"L'approvazione del progetto consente alla provincia di acquisire definitivamente le risorse per finanziare l'opera e di procedere agli accordi con i privati per l'acquisizione delle aree. Successivamente sarà possibile bandire la gara d'appalto. La provincia, conferirà nelle prossime settimane l'incarico per avviare la progettazione preliminare del secondo lotto e dare quindi continuità all'opera." conclude l'assessore.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -