Bagnacavallo, a scuola in sicurezza con il "Piedibus"

Bagnacavallo, a scuola in sicurezza con il "Piedibus"

BAGNACAVALLO - Torna anche quest'anno il "Piedibus", l'autobus a piedi che accompagna i bambini a scuola per promuovere un'abitudine che può rendere la città più vivibile, meno inquinata e pericolosa. Il Piedibus è una scelta semplice, efficace e divertente per diffondere un atteggiamento di rispetto dell'ambiente. Andare a scuola a piedi diventa infatti per i bambini un' occasione per socializzare, farsi nuovi amici e arrivare di buon umore all'inizio delle lezioni. Si impara l'educazione stradale sul campo e si diventa pedoni consapevoli.

 

Domani, martedì 10 maggio, e martedì 24, gli alunni della scuola primaria di Bagnacavallo, muniti di giubbotto catarifrangente, saranno guidati da autisti, controllori e volontari lungo tre itinerari di sola andata della lunghezza di circa 1 km, per compiere il percorso più breve e sicuro fino alla scuola partendo dal capolinea stabilito.

Il Piedibus funziona come un vero autobus di linea, rispettando l'orario prefissato.

L'itinerario 1 ha come capolinea la piazzetta del Museo Civico, in via Vittorio Veneto 1/a. Il percorso proseguirà in via Vittorio Veneto, via Garzoni, via Farini (sotto i portici), piazza della Libertà, via Matteotti. L'itinerario 2 parte invece dalla piazza dell'Ostello di San Francesco, in via Cadorna 10. Il percorso proseguirà in via Ramenghi, via Mazzini (sotto i portici), piazza della Libertà, via Matteotti. I Piedibus 1 e 2 si incontreranno in piazza della Libertà e arriveranno a scuola in contemporanea. L'itinerario 3, invece, parte da piazza Rosselli e prosegue poi per via Donati, via degli Orsini, largo Boves, via Togliatti e il vialetto adiacente Scuola Primaria

 

Per ogni itinerario il ritrovo è fissato alle 7.55; la partenza alle 8.10. L'arrivo a scuola è previsto alle 8.25/8.30. Ogni Piedibus sarà guidato da due e più adulti "autisti" e "controllori". I bambini che usufruiranno del Piedibus si faranno trovare alla fermata per loro più comoda, e si registreranno presso i "controllori". Se il bambino dovesse arrivare in ritardo e perdere il Piedibus, sarà responsabilità dei genitori accompagnarlo a scuola. Il servizio è gratuito.

 

A ogni bambino che utilizza il Piedibus sarà consegnato un biglietto a forma di fiore, diverso per ogni giornata. I bambini attaccheranno i fiori su cartelloni appositamente preparati per ogni classe, evocando così un prato fiorito, simbolo dei frutti che può portare l'avere abitudini più rispettose della natura. I cartelloni realizzati dalle classi formeranno poi un "percorso verde" che evidenzierà tangibilmente la partecipazione al Piedibus: i fiori sbocciati corrisponderanno ai bambini che avranno partecipato.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iniziativa, giunta alla quarta edizione, fa parte del progetto "Bagnacavallo città dei bambini", che vede coinvolta l'Amministrazione comunale accanto all'Istituto Comprensivo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -