Bagnacavallo, al parco delle Cappuccine il cinema di Polanski

Bagnacavallo, al parco delle Cappuccine il cinema di Polanski

BAGNACAVALLO - L'appuntamento quotidiano con il cinema di qualità italiano e straniero della 26a edizione di "Bagnacavallo al cinema" al parco delle Cappuccine prosegue mercoledì 30 giugno con l'ultimo lavoro di Roman Polanski, L'uomo nell'ombra, Orso d'Argento al Festival di Berlino 2010. The Ghost Writer è un thriller politico anomalo che attinge dalla lezione di Hitchcock e porta alla luce uno dei temi polanskiani più cari, la lotta per fare emergere una verità nascosta, e in cui riecheggiano le peculiarità di vecchi capolavori dello stesso regista: il senso claustrofobico de L'inquilino del terzo piano, la soluzione dell'anagramma letterario con modalità simili a Rosemary's Baby, il finale che si rifà nello stile alla conclusione di Chinatown. Ottimi sceneggiatura, fotografia e cast, e significativo l'effetto suspense rivisitato in chiave attuale.

 

Dopo il grande cinema internazionale giovedì 1 luglio tornerà protagonista la produzione italiana, con L'uomo fiammifero dell'esordiente Marco Chiarini, una fantasiosa allegoria su pellicola relativa al faticoso percorso della crescita diversa dai lavori che popolano l'odierna cinematografia italiana, con evidenti influenze provenienti da autori quali David Lynch, Tim Burton e Federico Fellini, ma guardando in particolar modo alla mitologia di Pinocchio.

Venerdì 2 e sabato 3 luglio sarà invece il veterano Silvio Soldini con il suo Cosa voglio di più a portare sullo schermo dell'arena bagnacavallese la dolorosa relazione extraconiugale interpretata con intensa sensibilità da due attori ormai affermati, e apprezzati, come Pierfrancesco Favino e Alba Rohrwacher.  Seguito ideale di Giorni e nuvole nell'intenzione dell'autore, Cosa voglio di più si distingue per una regia solida e uno script che gioca coi luoghi comuni e insinua tra l'uno e l'altro un realismo piacevolmente inconsueto.

 

Grazie alla collaborazione con "La bottega del mondo" di Ravenna al bar dell'arena sono in vendita i prodotti del commercio equo e solidale. Inoltre, per garantire la comodità degli spettatori sono distribuiti cuscini all'ingresso dell'arena.

Le proiezioni iniziano alle 21.30. Ingressi: intero 5 euro, ridotto fino a 18 anni 4 euro.

Particolari convenzioni sono attive con la cooperativa Iter e la libreria Alfabeta di Lugo.

La rassegna, che proseguirà fino al 30 agosto, è curata da Gianni Gozzoli e Ivan Baiardi di Cinecircolo Fuoriquadro per il Comune.

Il parco delle Cappuccine è in via Berti 6 a Bagnacavallo.

 

Per informazioni: tel. 329 2054014, email fuoriquadro@libero.it, www.arenabagnacavallo.com

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -