Bagnacavallo, al via la stagione cinematografica estiva

Bagnacavallo, al via la stagione cinematografica estiva

BAGNACAVALLO - Si aprirà venerdì 11 giugno la 26a edizione di "Bagnacavallo al cinema", la quinta organizzata dal Cinecircolo Fuoriquadro per il Comune. Nel parco delle Cappuccine, fino al 30 agosto, saranno programmate 81 serate all'insegna del cinema di qualità italiano e straniero e degli incontri con gli autori. La rassegna inizierà con due film francesi di grande interesse: venerdì 11 e sabato 12 è infatti in programma Il piccolo Nicolas e i suoi genitori di Laurent Tirard, domenica 13 e lunedì 14 Il riccio di Mona Achache.

 

Il film di Laurent Tirard è ispirato a una serie di libri scritti da René Goscinny, illustrati da Jean-Jacques Sempé e pubblicati per la prima volta nel 1959 e che hanno avuto negli anni, in Francia, grandissimo successo. Divertente, ricco di trovate originali e altrettanto comiche, Nicolas e i suoi genitori regge il confronto con i precedenti letterari. Le avventure di questo ragazzino delle scuole medie che, negli anni '50, ne combina di tutti i colori, e con lui tutti i suoi amichetti, sono giocate, a livello di comicità, sull'espediente della vita vista attraverso gli occhi di un bambino. Anche il film dell'esordiente regista francese Achache si ispira a un libro, il bestseller L'eleganza del riccio di Muriel Barbery, rimasto in vetta alle classifiche di tutto il mondo per moltissime settimane. Il riccio racconta l'intreccio di tre vite all'interno di un palazzo dell'alta borghesia parigina: Renée, la portinaia schiva e autodidatta appassionata di letteratura; Paloma, dodicenne figlia di un ministro con una sensibilità geniale e brillante; monsieur Ozu, un distinto signore giapponese che appena trasferitosi nel palazzo porterà alla luce i segreti delle altre due protagoniste.

 

"Bagnacavallo al cinema" proseguirà poi martedì 15 e mercoledì 16 giugno con l'ultimo film di Abbas Kiarostami, Copia conforme, che al Festival di Cannes ha visto la protagonista Juliette Binoche vincere la Palma d'Oro come migliore attrice. Il regista iraniano parte dal mondo dell'arte, e in particolare dal tema della giustificabilità della copia rispetto all'originale, per analizzare poi il viaggio di una coppia e riflettere sulla volatilità dei sentimenti.

 

Grazie alla collaborazione con "La bottega del mondo" di Ravenna al bar dell'arena saranno in vendita i prodotti del commercio equo e solidale. Inoltre, per garantire la comodità degli spettatori saranno distribuiti cuscini all'ingresso dell'arena.

 

Le proiezioni iniziano alle 21.30. Ingressi: intero 5 euro, ridotto fino a 18 anni 4 euro.

Particolari convenzioni sono previste con la cooperativa Iter e la libreria Alfabeta di Lugo.

La rassegna è curata da Gianni Gozzoli e Ivan Baiardi di Cinecircolo Fuoriquadro per il Comune.

Il parco delle Cappuccine è in via Berti 6 a Bagnacavallo.

 

Per informazioni: tel. 329 2054014, email fuoriquadro@libero.it, www.arenabagnacavallo.com

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -