BAGNACAVALLO - Cinema, musica e vino al Jazzandwinefestival

BAGNACAVALLO - Cinema, musica e vino al Jazzandwinefestival

BAGNACAVALLO - Entra nel vivo da domani, giovedì 29 novembre, la quarta edizione del Jazzandwinefestival, piccoli assaggi di cultura tra musica, cinema e gastronomia, in programma fino a domenica 2 dicembre.


La serata prenderà il via alle 21, nel convento di San Francesco, con la proiezione del film Franco D’Andrea Jazz Pianist di Andreas Pichler. Seguirà, alle 22.30, il concerto del quartetto Tirodarco. La serata è organizzata in collaborazione con il Cinecircolo Fuoriquadro.

Ingresso: 8 euro.


Il film documentario di Pichler (Ita 2006 - 55 min), nato da un’idea di Ewald Kontschieder, è un omaggio ai 65 anni di Franco D’Andrea, che racconta del suo rapporto assoluto con la musica, della sua famiglia, dei suoi allievi, della sua visione del mondo. Nel film sono utilizzate foto inedite e spezzoni di vecchi filmati concessi per l’occasione dalla Rai. Amici e colleghi contrappuntano parole e musica con aneddoti e retroscena. Tra gli altri: Enrico Rava, Bruno Tommaso, Stefano Battaglia, Claudio Fasoli, Ernst Reijseger e Paolo Fresu.


Il quartetto Tirodarco è formato da Achille Succi, clarinetto; Dimitri Sillato, violino; Salvatore Maiore, violoncello; Roberto Bartoli, contrabbasso. Nato nel 2003, il gruppo riunisce musicisti di estrazione jazzistica che hanno sempre frequentato musiche diverse, spaziando dai territori più etnici a quelli più vicini alla musica contemporanea e classica. La caratteristica di questo quartetto è proprio la sonorità degli archi accostati al clarinetto: sonorità che, pur essendo legata alla tradizione classica e quindi ad un certo tipo di repertorio, in questo caso viene trattata in maniera inusuale e diventa espressione di un nuovo modo di concepire un organico di questo tipo. Il repertorio comprende composizioni originali degli stessi componenti, brani ricchi di riferimenti alle musiche popolari sia balcaniche che sudamericane e al jazz di matrice europea, oltre ad alcuni arrangiamenti di composizioni di Bartok e Shostakovic, trattate con spirito libero e dando ampio spazio alle improvvisazioni estemporanee.


La rassegna continuerà venerdì 30, di nuovo nel convento di San Francesco, con la replica del film Franco D’Andrea Jazz Pianist e il concerto del Matteo Zaccherini Trio. Sabato 1 dicembre il Chiribilli Art Cafè ospiterà il concerto del Silveto Road Quintet e domenica 2 chiuderanno il programma Randy Bernsen, Cristian Capiozzo e Michele Guidi nel teatro Goldoni.


Da ricordare infine che ogni sera fino al 2 dicembre, Caffè del Teatro, Chiribilli Live Art Cafè, Maison Barcelona, Ristorante Pizzeria Gemelli e Ristorante Osteria Il Giardino dei Semplici proporranno menu particolari “alla scoperta dei vini bagnacavallesi” con in omaggio il biglietto per uno dei concerti in programma.


Informazioni: associazione Suburbia, tel. 0545 64410 / 340 1051700; www.suburbiamusic.net.

Il Jazzandwinefestival è organizzato dal Comune di Bagnacavallo e dall’associazione Suburbia e ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e della Provincia di Ravenna.

Sponsor dell’evento è la Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -