BAGNACAVALLO - Circo della pace, continuano gli spettacoli

BAGNACAVALLO - Circo della pace, continuano gli spettacoli

BAGNACAVALLO - Ha fatto registrare il tutto esaurito le prime sette repliche dello spettacolo del Circo della pace, inaugurato sabato 22 dicembre in piazza della Libertà alla presenza del sindaco Laura Rossi, del console per le relazioni commerciali presso il Consolato generale di Romania a Milano, Ioan Iacob, dell’assessore regionale Anna Maria Dapporto e del prefetto Floriana De Sanctis.


Il Circo della pace, che è stato visitato anche da troupe Rai e Mediaset che hanno girato servizi per i rispettivi tg, resterà in piazza della Libertà fino al 6 gennaio, ospitando ogni sera uno spettacolo di clownerie, acrobazie e giocolerie proposto dall’associazione Parada e dai ragazzi di Bucarest. I ragazzi di Bucarest protagonisti del circo hanno imparato il mestiere dal clown francese Miloud, che dagli anni Novanta ha abbandonato una carriera di successi per dedicarsi all’insegnamento dell’arte circense proprio ai bambini che vivevano nelle strade della capitale rumena. Ora molti di loro sono ottimi acrobati, clown e giocolieri. Lo spettacolo che va in scena a Bagnacavallo è particolarmente coinvolgente e chiama spesso il pubblico - i bambini ma anche gli adulti - a interagire con i protagonisti.


Il Circo della Pace è un evento unico per l’Italia; i ragazzi rumeni non avevano infatti mai lavorato fino a oggi sotto il tendone di un circo. Inoltre proprio grazie all’iniziativa di Bagnacavallo il tendone di un circo ritorna dopo 30 anni nella piazza centrale di una città italiana.


L’appuntamento è ogni sera alle 21, con l’esclusione di lunedì 31 dicembre, giorno in cui lo spettacolo inizierà alle 22.30 e terminerà con brindisi e festeggiamenti per salutare l’arrivo del 2008. Il giorno dell’Epifania, inoltre, è previsto uno spettacolo anche alle 17.

Il biglietto d’ingresso costa 8 euro (6 i ridotti). Ogni sera dalle 20 si possono acquistare i biglietti per tutte le repliche dello spettacolo.

Informazioni: www.accademiaperduta.it.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -