Bagnacavallo, con i Modena City Ramblers si è chiusa la prima edizione della Festa della Politica

Bagnacavallo, con i Modena City Ramblers si è chiusa la prima edizione della Festa della Politica

Bagnacavallo, con i Modena City Ramblers si è chiusa la prima edizione della Festa della Politica

BAGNACAVALLO - Sulle note di un'appassionata versione di Bella Ciao intonata dai Modena City Ramblers assieme a Germano Nicolini e Vittorio Bonetti, si è chiusa la prima edizione della Festa della Politica con un bilancio decisamente positivo in termini di ospiti, di volontari e di pubblico presenti.  Da giovedì a domenica sono giunti a Bagnacavallo nomi importati come Massimo D'Alema, Italo Bocchino, Luca Sofri, Ritanna Armeni, Ivano Marescotti e Luca Bottura.

 

Presenti anche Mimmo Calopresti, Simone Cristicchi e molti altri che hanno attirato, al'ex convento di San Francesco, un vasto pubblico locale e da tutta Italia, e a cui si sono aggiunti gli spettatori on line, che hanno seguito gli incontri della Festa in diretta streaming su vari siti internet.
 
"Gli aspetti positivi di questa Festa sono molti - spiega il direttore artistico Claudio Caprara -, anche se abbiamo fatto alcuni errori, come ad esempio la mostra MeMo che forse andava più pubblicizzata perchè meritava più attenzione. Ma i dibattiti sono stati tutti partecipati, il pubblico arrivava qui perché era interessato agli incontri, e tutti gli oratori sono stati affascinati dalla suggestione della location, dalla bella accoglienza e vogliono tornare a Bagnacavallo. È stato un esperimento riuscito, che mi auguro diventerà un appuntamento fisso delle feste nazionali del PD ".
 
Bagnacavallo ha vinto una sfida importante, riuscendo a fondere la più consolidata tradizione che negli anni ha fatto grandi le Feste dell'Unità alle numerose novità che questa formula ha introdotto. Il successo di questa 4 giorni all'insegna di dibattiti, di ospiti, ma anche della tradizionale cucina romagnola è stato possibile grazie, come sempre, all'impegno degli oltre 400 volontari che hanno curato ogni dettaglio della Festa.
 
"La Festa della Politica è stata un'iniziativa piena di giovani sia tra il pubblico che tra i volontari - commenta il responsabile dell'organizzazione Alfeo Zanelli -, è stata un'edizione zero ben riuscita, dove Bagnacavallo ha dimostrato di essere un contenitore adatto a ospitare tanto pubblico e tanti ospiti. Abbiamo anche capito dove e come dobbiamo lavorare per far sì che l'anno prossimo riesca tutto meglio. E cominceremo  a farlo già da domani".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -