Bagnacavallo: domani si celebra il 66° anniversario della Liberazione

Bagnacavallo: domani si celebra il 66° anniversario della Liberazione

Martedì 21 dicembre sono in programma le celebrazioni del 66° anniversario della Liberazione di Bagnacavallo.

 

Alle 10.30 sarà celebrata una messa presso il Sacrario dei Caduti, poi si formerà un corteo per la deposizione di una corona al monumento ai Caduti in piazza della Libertà, dove il saluto del sindaco Laura Rossi sarà seguito dagli interventi degli alunni delle scuole primaria (classi III e V) e secondaria di primo grado (classi III) dell'Istituto Comprensivo di Bagnacavallo, in collaborazione con la Scuola Comunale d'Arte e la Scuola Comunale di Musica di Bagnacavallo. In particolare, gli alunni della scuola secondaria, guidati dal Maestro Giorgio Coppetta Calzavara, suoneranno con il flauto l'inno italiano all'ingresso del corteo in piazza e il Silenzio durante la deposizione della corona. Gli alunni della primaria canteranno alcuni brani diretti da Patrizia Betti della Scuola Comunale di Musica e leggeranno pensieri sulla Liberazione, la pace e il Natale riportati all'interno di stelline dorate, contenenti collages di tecniche pittoriche, realizzate in collaborazione con la Scuola Comunale d'Arte. Le stelline verranno poi deposte presso il monumento ai Caduti e dopo la celebrazione resteranno a far mostra di sé sotto l'albero di Natale attiguo alla Torre Civica.

 

«L'anniversario della Liberazione - sottolinea il sindaco Laura Rossi - è una data di grande importanza per la nostra città e rappresenta l'occasione per rendere omaggio a tutti coloro che si sono battuti per conquistare un futuro di pace, libertà, democrazia e giustizia. E il modo migliore per ricordare chi ha messo a rischio e sacrificato la propria vita per mettere fine alla guerra e alla dittatura è di riflettere su questi valori per cercare di farli vivere ogni giorno nel nostro impegno quotidiano e per trasmetterli alle nuove generazioni. Un caloroso ringraziamento va a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione del programma per il 66° anniversario della Liberazione, in particolare all'Anpi, alle associazioni combattentistiche, all'Istituto Storico della Resistenza di Ravenna, alla Rete Associazioni per la Pace di Bagnacavallo, ai ragazzi, agli insegnanti, al dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo di Bagnacavallo che insieme alle Scuole Comunali d'Arte e di Musica hanno lavorato sui temi della pace, della libertà e del Natale.»

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -