BAGNACAVALLO – Dragotto (FI) chiede chiarezza in regione sul risanamento dell’ex magazzino dei cantonieri

BAGNACAVALLO – Dragotto (FI) chiede chiarezza in regione sul risanamento dell’ex magazzino dei cantonieri

Bologna - Giorgio Dragotto (fi) ha rivolto una interrogazione alla Giunta per chiedere alla Regione di fare chiarezza sull'accordo tra il Comune di Bagnacavallo (Ra), amministrato da una maggioranza di centro-sinistra, e la coop "Casa Coop 3" per risanare l'ex magazzino dei cantonieri, per il quale il Comune si impegna a cedere tutta la proprietà, avendone in cambio un parcheggio d'uso pubblico di 4.300 metri quadri.


L'esponente azzurro, in particolare, chiede di sapere come sia possibile, se non nell'ambito di "un evidente conflitto di interessi" che assume la dimensione di "veri e propri favoritismi ", che le coop siano riuscite ad ottenere dal Comune: "un immobile a prezzo dimezzato rispetto ai valori di mercato; l'autorizzazione a costruire senza essere in possesso della proprietà dell'immobile; di pagare gli oneri di urbanizzazione in tempi difformi da quelli previsti dalla legge e tentato impunemente di cancellare significativi beni archeologici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consigliere, infine, domanda se corrisponde a verità che queste coop sarebbero state o sarebbero attualmente beneficiarie di contributi regionali a fondo perduto per circa 500 milioni di vecchie lire.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -