BAGNACAVALLO - Il 2006 visto dal sindaco Laura Rossi

BAGNACAVALLO - Il 2006 visto dal sindaco Laura Rossi

BAGNACAVALLO - «Ancora una volta Bagnacavallo si trova alle porte di un nuovo anno potendo fare un bilancio positivo dei mesi trascorsi e con buone prospettive per il futuro.» Così il sindaco Laura Rossi introduce l’analisi del 2006 che volge al termine e l’anticipazione dei più importanti interventi in programma per il 2007.

«Ambiente, welfare, rapporti internazionali – prosegue il Sindaco –: tre settori sui quali nel 2006 abbiamo ottenuto importanti riconoscimenti.

Il Premio Ambiente della Camera di Commercio per il progetto di risparmio idrico, riconoscimento ottenuto grazie soprattutto all’impegno e alla sensibilità dei nostri cittadini.

Il premio al complesso residenziale “Il giardino dei semplici”, premio di valenza europea destinato agli edifici costruiti con le migliori tecnologie innovative per favorire la permanenza a domicilio di anziani o diversamente abili in condizioni di grave non autosufficienza, andato a un progetto realizzato grazie ad una perfetta sinergia tra pubblico, privato e cooperazione.

La Bandiera d’onore europea, riconoscimento dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa per l’impegno profuso negli anni con la politica dei gemellaggi e degli scambi di esperienze con i vari paesi europei.»


L’analisi si sposta poi sugli elementi in grado di migliorare la competitività di un territorio, che Laura Rossi individua in «qualità della vita, coesione sociale, cultura, innovazione», in virtù dei quali «abbiamo lavorato e intendiamo continuare su questa strada per: salvaguardare e valorizzare le tradizioni locali come elementi fondanti la nostra identità; offrire ai cittadini un territorio sicuro, bello, gradevole, accogliente in cui si vive bene; coniugare la bellezza del territorio e la qualità delle manifestazioni culturali con la promozione delle tradizioni e dei prodotti tipici locali per diventare meta di flussi turistici».


Sul fronte degli investimenti attuati nell’anno appena trascorso e orientati a promuovere uno sviluppo sostenibile, il sindaco cita la nuova area produttiva Naviglio, «in corso di realizzazione, destinata a diventare polo di attrazione per imprese innovative e di qualità», situata in una posizione strategica nelle immediate vicinanze dello svincolo sull’A 14 dir inaugurato alla fine del 2005, le iniziative di adeguamento e modernizzazione delle infrastrutture, il percorso ciclonaturalistico del fiume Lamone, «ottima occasione per scoprire il paesaggio della campagna romagnola, che si snoda lungo gli argini, da Boncellino fino al mare. C’è stata attenzione dunque allo sviluppo ma anche al territorio, alla sua storia, alla sua cultura, ai prodotti tipici, al suo patrimonio storico-artistico».


Proprio nelle scorse settimane, inoltre, è stato avviato il percorso che porterà l’Amministrazione alla predisposizione di un piano strategico per il rilancio del centro storico e per il marketing territoriale di Bagnacavallo. «Nel 2007 – spiega il sindaco – concentreremo l’attenzione su questo piano di promozione e valorizzazione dell’intero territorio e in particolare del tessuto commerciale del centro storico, per migliorare l’assetto esistente, attirare nuovi investimenti e far crescere l’offerta complessiva di Bagnacavallo all’interno del sistema provincia.

Con l’adozione della variante al Piano Particolareggiato del Centro Storico andremo a realizzare l’aggiornamento di un piano del centro storico datato 1981 che ha consentito di salvaguardare e valorizzare un patrimonio immenso. Con questo nuovo strumento urbanistico intendiamo governare uno sviluppo di prospettiva sempre più orientato alla qualità, capace di rispettare le vocazioni e le particolarità del centro storico e di rispondere ai nuovi bisogni dei cittadini e delle attività economiche.»


Nel 2007 continuerà il percorso di qualificazione dei centri civici nelle frazioni. «In particolare – riprende Laura Rossi – a Masiera sono in corso i lavori per la realizzazione dell’edificio all’interno del quale troverà spazio il centro civico. Per quanto riguarda Glorie si sta ultimando il progetto esecutivo e a breve si procederà all’assegnazione dei lavori per la costruzione del nuovo fabbricato che ospiterà il centro civico dotato di una sala riunioni, due uffici e i servizi igienici. Per Traversara il progetto prevede la ristrutturazione di locali da destinare a centro civico e la riqualificazione della piazza adiacente alla Chiesa.» Il prossimo anno si avvierà a conclusione anche il progetto di ristrutturazione che ha riguardato tutti gli edifici scolastici e i servizi per l’infanzia del capoluogo e delle frazioni, «con l’ampliamento del nuovo asilo nido e della scuola elementare di Bagnacavallo e la conclusione delle opere per la realizzazione del nuovo refettorio sempre della scuola elementare».


«Sono tutti atti significativi – commenta il sindaco – che testimoniano della ricchezza della nostra città, dei valori che la animano, del grande protagonismo di associazioni, organizzazioni, imprenditori, volontari. Ed è proprio grazie all’impegno corale messo in atto da una comunità coesa, unita e solidale che saremo in grado di affrontare le sfide, di rispondere al meglio ai nuovi e diversificati bisogni e ottenere innovativi e importanti risultati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È con questo auspicio – conclude Laura Rossi – che sono ad augurare ai miei concittadini un 2007 di pace, serenità, felicità.»

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -