Bagnacavallo: il Circo della Pace accolto in Consiglio comunale

Bagnacavallo: il Circo della Pace accolto in Consiglio comunale

Bagnacavallo: il Circo della Pace accolto in Consiglio comunale

Nella serata di martedì 28 dicembre, i ragazzi del Mobile Mini Circus for Children di Kabul protagonisti della quarta edizione del Circo della Pace sono stati ospiti in Consiglio comunale a Bagnacavallo. Gli undici giovani artisti provenienti da Kabul e Herat, che hanno tra i 9 e i 16 anni, sono stati presentati uno per uno dal responsabile della Protezione Civile della Bassa Romagna, Roberto Faccani. Era presente anche l'ideatore del Circo della Pace, Ruggero Sintoni.

 

> LE FOTO

 

«Il Circo della Pace offre a tutti noi la possibilità di vivere un'esperienza di incontro, di scambio culturale - ha spiegato il sindaco Laura Rossi nel dare il benvenuto ai ragazzi e ai loro accompagnatori - in grado di aprirci a una maggior conoscenza e comprensione del mondo, in tutta la sua diversità. Un'esperienza di vita importante per grandi e piccoli, giovani e non, sulla quale, in questa quarta edizione del Circo della Pace, abbiamo voluto concentrare la nostra attenzione. A partire dal convegno sull'Afghanistan che ci ha offerto la possibilità di conoscere meglio questo Paese e poi via via nei giorni successivi si sono susseguiti incontri nelle scuole a Bagnacavallo, Villanova e Faenza, incontri musicali, un incontro di calcetto, i saluti del Consigli Comunali, prima a Faenza e poi qui a Bagnacavallo. Questa esperienza diventa così utile e importante non solo per i nostri ospiti, che provengono da una realtà profondamente segnata dal dramma della guerra, ma costituisce anche un importante momento di riflessione per noi e per i nostri ragazzi.

Il grande risultato di quest'anno - ha sottolineato Laura Rossi - sta proprio qui ed era l'obiettivo da noi perseguito sin dalla prima edizione. Ma serve il tempo necessario e quest'anno, complice il fatto che i ragazzi sono arrivati prima (quando le scuole erano ancora aperte) è stato possibile organizzare tanti momenti di confronto, di integrazione. Grazie ragazzi per le tante emozioni che ci avete permesso di vivere: i canti in piazza insieme ai bambini, la fiaccolata della pace, confronti musicali, culturali, sportivi. In virtù di tutto questo il Circo della Pace diventa sempre più un'esperienza in grado di coinvolgere tanta parte della realtà locale.

Colgo l'occasione per rivolgere un caloroso ringraziamento a tutti coloro che con grande slancio e impegno stanno contribuendo alla realizzazione di questo progetto: associazioni di volontariato e di categoria, parrocchia, imprese del territorio, Carabinieri, Polizia Municipale, Consigli di Zona, Istituto Comprensivo e centinaia di cittadini che contribuiscono in modo diverso, dall'organizzazione del soggiorno dei ragazzi alla partecipazione alle cene per finanziare il progetto. Un ringraziamento particolare va poi al comandante Roberto Faccani e a Ruggero Sintoni che ci stanno veramente mettendo l'anima.

La città di Bagnacavallo - ha concluso il sindaco rivolgendosi ai giovani afgani - vi ringrazia per la serenità, la gioia, l'entusiasmo, l'iniezione di fiducia che ci trasmettete e che ci stimola a continuare a impegnarci tutti insieme per un futuro migliore.»

 

I ragazzi del Circo della Pace hanno poi intonato canzoni, nella loro lingua e in italiano, molto applaudite dai consiglieri comunali, assieme ai quali hanno infine posato per una foto di gruppo.

 

Gli spettacoli della quarta edizione del Circo della Pace sono in programma in piazza della Libertà fino al 6 gennaio ogni giorno, in alcuni casi anche con più repliche. L'intero incasso sarà devoluto al Mobile Mini Circus for Children.

 

Per informazioni sul Circo della Pace: Ufficio Informazioni Turistiche del Comune 0545 280898; e-mail turismo@comune.bagnacavallo.ra.it


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -