Bagnacavallo, il regista Chiarini alla rassegna di cinema

Bagnacavallo, il regista Chiarini alla rassegna di cinema

BAGNACAVALLO - È in programma domani, giovedì 1 luglio, il secondo dei quattro incontri con i protagonisti del cinema della rassegna "Accadde Domani", realizzata in collaborazione con la Fice Emilia-Romagna nell'ambito di "Bagnacavallo al Cinema" nel parco delle Cappuccine. Il regista esordiente Marco Chiarini alle 21.30 presenterà il suo film L'uomo fiammifero, una fantasiosa allegoria su pellicola relativa al faticoso percorso della crescita diversa dai lavori che popolano l'odierna cinematografia italiana, con evidenti influenze provenienti da autori quali David Lynch, Tim Burton e Federico Fellini, ma guardando in particolar modo alla mitologia di Pinocchio.

 

L'uomo fiammifero è la storia di Simone, un bambino di dieci anni costretto a starsene un'intera estate in casa, sotto l'occhio un po' feroce del padre. Fuori c'è il dolce vento dell'avventura,  dentro casa la noia più tetra. Finché dalla città arriva in paese Lorenza, tredici anni. Allora per Simone diventa una questione di vita o di morte evadere da casa e scappare con Lorenza nel suo regno fantastico. Lì - tra amici immaginari che parlano al contrario, vivono al buio sotto il suo letto e giganti nani - i due andranno alla ricerca del re di quel serraglio incantato: l'Uomo Fiammifero appunto. Nel 2010 L'uomo fiammifero ha ricevuto la nomination come Migliore opera prima al Ciak d'Oro, due nomination ai David di Donatello (Migliori effetti speciali visivi e Migliore regista esordiente), due premi alla Mostra Cinematografica dello Stretto (Migliore colonna sonora e Miglior film), si è classificato secondo alla rassegna FilmSpray Premio "Rai Trade", ha ricevuto il premio "Luigi Bianchi" come Migliore opera prima al Baff Festival, ha ricevuto la nomination come Migliore opera a basso costo al Fantasy Horro Award ed è stato insignito del Prize of the International Center of Films For Children & Young People al Cairo International Film Festival for Children.

 

Marco Chiarini, classe 1974, è nato a Teramo. Dopo il diploma in scenografia all'Accademia di Belle Arti di Urbino ha frequentato il corso di regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dove si è diplomato nel 2002. Ha girato numerosi corti e documentari e si è interessato fortemente alla didattica dell'audiovisivo per scuole di ogni ordine e grado, tenendo corsi di introduzione al linguaggio audiovisivo. Nel 2003 ha vinto il Torino sottodiciotto Film festival dedicato ai prodotti audiovisivi delle scuole. Nel 2005 ha ideato il festival "Cineramnia si gira a Teramo" (giunto alla 5a edizione), di cui è direttore artistico insieme a Dimitri Bosi e al regista Stefano Saverioni. Vive e lavora a Teramo.

 

Per la rassegna "Accadde domani", l'8 luglio il regista Michelangelo Frammartino sarà presente per Le quattro volte e il 18 luglio l'attore Claudio Casadio racconterà la sua esperienza in L'uomo che verrà.

Grazie alla collaborazione con "La bottega del mondo" di Ravenna al bar dell'arena sono in vendita i prodotti del commercio equo e solidale. Inoltre, per garantire la comodità degli spettatori sono distribuiti cuscini all'ingresso dell'arena.

 

Le proiezioni iniziano alle 21.30. Ingressi: intero 5 euro, ridotto fino a 18 anni 4 euro.

Particolari convenzioni sono attive con la cooperativa Iter e la libreria Alfabeta di Lugo.

La rassegna "Bagnacavallo al cinema", che proseguirà fino al 30 agosto, è curata da Gianni Gozzoli e Ivan Baiardi di Cinecircolo Fuoriquadro per il Comune.

Il parco delle Cappuccine è in via Berti 6, a Bagnacavallo.

Per informazioni: tel. 329 2054014, email fuoriquadro@libero.it, www.arenabagnacavallo.com

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -