Bagnacavallo, "Kookaburra. Storie aborigene al tempo dei sogni" al teatro Goldoni

Bagnacavallo, "Kookaburra. Storie aborigene al tempo dei sogni" al teatro Goldoni

BAGNACAVALLO - Proseguono gli appuntamenti della domenica pomeriggio con la rassegna A Teatro con mamma e papà del Goldoni di Bagnacavallo. Domenica 16 gennaio alle ore 16 la Fondazione Teatro Regionale Alessandrino presenterà lo spettacolo Kookaburra - Storie aborigene al tempo dei sogni, scritto da Bruna Pellegrini ed interpretato da Adriana Zamboni.

Lontano, dall'altra parte del Mondo, c'è un uccellino che si chiama Kabù, è un kookaburra, il cugino australiano del nostro martin pescatore. Kabù non sa volare, può solo camminare. Quando dorme Kabù si copre tutto ma la coperta è corta: tutte le mattine si sveglia ridendo...Chissà perché??Come tutti gli uccellini, Kabù sogna: le sue zampe diventano pesciolini rossi che si spingono, si rincorrono, si fanno il solletico... e così lui si mette a ridere e si sveglia! Sempre per primo, tant'è che con le sue risate sveglia anche tutti gli animali della foresta. Probabilmente se avesse una coperta adatta alla sua corporatura di uccellino quasi adulto, potrebbe dormire un po' di più e i piedi non gli diventerebbero due pesci!
Kabù vuole la coperta e così decide che andrà al Mercato delle coperte che sta in città. Un bel viaggio, in realtà, per arrivare... Chissà quali animali incontrerà, quali paesaggi, quali saranno le prove da affrontare...
Lo spettacolo alterna le parole, i suoni e il movimento alla pittura che viene realizzata direttamente su un grande fondale di carta; a termine spettacolo, il grande dipinto viene regalato al pubblico.?Lo spettacolo ha debuttato nel 1990 ed ha alle spalle un numero imprecisato di repliche lungo una decina di anni.

Biglietti: da 4 a 6 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -