BAGNACAVALLO - L'Aragosta di Sabina Guzzanti a "Nuovo Cinema Bagnacavallo"

BAGNACAVALLO - L'Aragosta di Sabina Guzzanti a "Nuovo Cinema Bagnacavallo"

BAGNACAVALLO - La seconda edizione della rassegna invernale “Nuovo Cinema Bagnacavallo” continua domani, sabato 9 febbraio, con il film Le ragioni dell’aragosta di Sabina Guzzanti, in programma alle 21 nel convento di San Francesco.

La proiezione verrà replicata giovedì 14 febbraio.


Un pescatore di aragoste contatta Sabina Guzzanti per sensibilizzarla sullo spopolamento del mare nella Sardegna occidentale. Inizialmente non interessata, l’attrice si entusiasma quando scopre il passato di operaio alla Fiat del pescatore. Poi allestire uno spettacolo per attirare l’attenzione dei media sulle aragoste potrebbe essere l’occasione per riunire la banda di Avanzi dopo 15 anni...


A due anni dal successo di Viva Zapatero, la Guzzanti torna così al cinema con un film meno politico, polemico e compiaciuto, percorso da una vena felicemente introspettiva e personale. La riunione del cast di una trasmissione di culto degli anni Novanta è spunto per una sorta di Grande freddo all’amatriciana non patetico o autocelebrativo, ma al contrario fresco, sincero e accorato. Accanto alla gioia di rivedere gli altri e di rievocare una parentesi di lavoro e di vita irripetibile, ciascuno porta in dote i fallimenti personali: Pierfrancesco Loche ha abbandonato la recitazione per dedicarsi alla batteria nel suo eremo, Antonello Fassari e Francesca Reggiani cedono al panico pochi giorni prima dello spettacolo...


Non mancano accenni di satira contro Berlusconi e la Fiat, ma il fulcro del film sta nel pudico ritratto di una generazione che credeva di cambiare il mondo e che dallo scontro con il mondo è uscita molto ammaccata.


Quest’anno accanto alla rassegna di cinema vengono proposti anche due corsi, uno per videomaker, in corso in questi giorni, l’altro di fotografia con Beppe Bolchi in programma il 23 e il 24 febbraio (per iscrizioni: 349 5758562 - photo@polaser.org).


La seconda edizione della rassegna “Nuovo Cinema Bagnacavallo” è organizzata da Gianni Gozzoli del Cinecircolo Fuoriquadro. Oltre al contributo del Comune di Bagnacavallo, sono da segnalare le collaborazioni con il premio giornalistico-televisivo Ilaria Alpi di Riccione, l’associazione Amici del Mozambico, il Comitato Burkina Faso di Bagnacavallo, il gruppo fotografico Polaser, l’associazione Suburbia, la Rete Associazioni per la Pace di Bagnacavallo, l’associazione Un ponte per... e Articolo 21.


Ingresso: 3 euro (intero), 2,50 (ridotto), con obbligo della tessera annuale del Cinecircolo Fuoriquadro a un euro. Per informazioni: 347 1819575; fuoriquadro@libero.it.

Il programma è consultabile sul blog www.cinemabagnacavallo.blogspot.com.

Il convento di San Francesco è in via Cadorna 14.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -