Bagnacavallo: l'Ostello alla Borsa del turismo di Ravenna

Bagnacavallo: l'Ostello alla Borsa del turismo di Ravenna

RAVENNA - Giovedì 28 Maggio in Piazza del Popolo a Ravenna ha preso avvio "Arts and Events" la Borsa del Turismo delle Cento Città d'Arte.  L'Antico Convento di San Francesco Ostello di Bagnacavallo, in collaborazione con il Centro Cultura Rurale e il Ristorante Casa Conti Guidi hanno partecipato con uno stand molto ammirato dai visitatori e dalle autorità.

 

L'Ostello di Bagnacavallo, recentemente riaperto al pubblico, è un ostello atipico, che propone servizi di tipo alberghiero e possibilità di pernottare in camere singole, doppie o di gruppo. Le stanze sono ricavate dalle antiche celle dei monaci e si affacciano sul chiostro. Queste peculiarità hanno favorevolmente impressionato i turisti, sia italiani che stranieri, e i cittadini ravennati, che hanno potuto riscoprire questo importante patrimonio culturale.

 

Casa Conti  Guidi, con il suo Centro di Cultura Rurale ed Enogastronomico, rappresenta il collegamento con il territorio e la tradizione romagnola. L'ospitalità e l'atmosfera che si respirano nelle stanze, abbellite da tele del maestro Tonino Guerra, sono uniche.

 Il prestigioso Ristorante Casa Conti Guidi ha allestito lo stand con lo stile che lo contraddistingue, riproducendo un tavolo da cerimonia con addobbi floreali e preziose tovaglie.

Tra gli ospiti illustri che hanno visitato lo stand, il presidente dell'ENIT Matteo Marzotto, che ha lodato gli interventi di recupero dell'Antico Convento di San Francesco e di promozione del territorio della Bassa Romagna.

 

Venerdì 29 maggio, dopo l'inaugurazione ufficiale della manifestazione, la madrina Josefa Idem si è soffermata allo stand dell'Ostello di Bagnacavallo e Casa Conti Guidi e ha apprezzato i prodotti tipici e di stagione: ciliegie e vino Bursòn.

Il momento più importante per la visibilità e la promozione dell'Antico Convento di San Francesco Ostello di Bagnacavallo è stato il workshop di sabato 30 maggio al Pala De Andrè: in questa occasione i Tour Operator stranieri, che rappresentano la domanda turistica, hanno incontrato l'offerta attraverso colloqui di presentazione e scambio di materiale informativo.

Gli operatori del turismo dei paesi nordici (Svezia, Norvegia, Danimarca) hanno apprezzato in maniera particolare l'opportunità di avere un edificio storico importante e suggestivo come l'Antico Convento come base per scoprire il territorio romagnolo.

 

Molto interessati anche gli operatori dei Paesi Bassi e del Belgio, sempre alla ricerca di itinerari slow da percorrere in bicicletta lungo poderi e canali, con gustose tappe nelle aziende agricole e nelle cantine dove le eccellenze enogastronomiche incantano i palati.

La rete di contatti attivata in questa manifestazione, se ben coltivata, sarà importante per lo sviluppo delle potenzialità di questo territorio.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -