Bagnacavallo, partito il giro cicloturistico per il 150° dell'Unità d'Italia

Bagnacavallo, partito il giro cicloturistico per il 150° dell'Unità d'Italia

Bagnacavallo, partito il giro cicloturistico per il 150° dell'Unità d'Italia

È partito sabato mattina da Piazza Nuova il giro cicloturistico che un gruppo di cicloamatori bagnacavallesi ha organizzato per celebrare il 150° anniversario dell'Unità d'Italia. A salutare il gruppo c'erano l'assessore Matteo Giacomoni, che ha portato il saluto e l'incoraggiamento del Comune di Bagnacavallo, patrocinatore dell'iniziativa, e Stefano Moni della Pro Loco, che ha consegnato ai ciclisti una pergamena che verrà recapitata al sindaco di Teano, Raffaele Achille Picierno. A Picierno il gruppo bagnacavallese consegnerà inoltre una lettera di saluto e ringraziamento da parte del sindaco Laura Rossi.

 

L'iniziativa è stata ideata per valorizzare la ricorrenza del 150° anniversario dell'Unità d'Italia e anche le maglie indossate dai ciclisti richiamano l'evento.

 

Il tour è articolato in quindici tappe: si attraverserà la Toscana (Firenze, Impruneta, la zona del Chianti fino a Siena, il borgo di Contignano), l'Umbria fino a Orvieto per poi passare nel Lazio (Soriano, l'abbazia di Fara in Sabina, Tivoli-Anagni, Montecassino, Teano), la Campania (Caserta, Nola, Avellino), la Basilicata (Melfi, Venosa) e infine la Puglia, dove da Castel del Monte e Alberobello i ciclisti scenderanno nel Salento per poi risalire verso il Gargano. Il giro terminerà a Lesina sabato 18 giugno, per un totale di 1.600 km percorsi. Il gruppo rientrerà poi con il pullmino che li accompagnerà per tutto il viaggio.

All'arrivo a Teano, previsto per il 9 giugno, i ciclisti bagnacavallesi saranno accolti da un gruppo di ciclisti organizzati dalla Pro Loco locale. Ad attenderli ci sarà anche Raffaele Achille Picierno, sindaco della città del casertano luogo dello storico incontro fra Giuseppe Garibaldi e Vittorio Emanuele II.

Dopo i saluti ufficiali, la delegazione bagnacavallese sarà accompagnata in visita alla città di Teano e al suo Museo del Risorgimento.

Domenica 12 giugno, invece, il gruppo sarà a Gioia del Colle (Bari), dove alcuni esponenti della Fiab locale (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) assieme ad altri rappresentanti di associazioni lo accompagneranno a visitare alcune masserie pugliesi del Seicento.

Mercoledì 15 giugno si farà tappa a Terlizzi (Bari), per incontrare il professor Francesco Campadelli, bagnacavallese d'origine.

 

Partecipano da subito al giro cicloturistico: Silvano Zannoni, Gian Carlo Rossi, Ezio Melandri, Giuseppe Farini, Massimiliano Bezzi, Marta Nonni (Fognano). Si uniranno poi alla comitiva anche Paolo Tassinari, Paolo Angeli, Gianni Mazzari e Matteo Zannoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -