BAGNACAVALLO - Presentata l'edizione 2007 di ''Figli di un bacco minore''

BAGNACAVALLO - Presentata l'edizione 2007 di ''Figli di un bacco minore''

BAGNACAVALLO - È in programma da venerdì 1 a domenica 3 giugno nel convento di San Francesco uno degli eventi più attesi dell’anno a Bagnacavallo dagli appassionati di enologia e non soltanto. Si tratta della quinta edizione di “Figli di un Bacco minore”, che lo scorso anno ha richiamato oltre 6.000 persone.


L’iniziativa, organizzata da Slow Food e Comune, propone l’assaggio di circa 650 vini (prodotti da 400 cantine di ogni parte d’Italia), tutti rigorosamente provenienti da vitigni autoctoni, e l’assaggio di prodotti d’eccellenza della gastronomia regionale, quali il Parmigiano-Reggiano e la Mortadella di Bologna oltre alla frutta di stagione prodotta in Romagna.

La manifestazione vuole essere una vetrina nazionale per la migliore produzione enologica, derivata in purezza da vitigni autoctoni e di antica coltivazione. Una vetrina per difendere la biodiversità e per favorire un bere italiano, per offrire ai consumatori valide alternative di qualità ai gusti internazionali egemoni. Numerose saranno, come da tradizione, anche le degustazioni verticali, che quest’anno saranno dedicate a Sangiovese, Falcone di Rivera, Soave, Tocai, Lambrusco, Negroamaro e Amarone.

Ampio spazio avranno naturalmente anche i vini del territorio, in particolare il Bursôn, al quale Bagnacavallo ha dedicato l’intero mese di maggio con l’iniziativa “Alla Corte di Bacco”, organizzata proprio in preparazione di “Figli di un Bacco minore?”.

Nel corso della manifestazione sarà possibile inoltre acquistare direttamente il vino dai produttori e portarlo immediatamente a casa.

Dalle ore 20 di ogni sera, poi, nel cortile del Chiostro, ci sarà l’accompagnamento musicale jazz di Elisa Sedioli Trio.


Questi gli orari della manifestazione: venerdì e sabato dalle 18 alle 24, domenica dalle 11 alle 22.

Costo del biglietto: 16 euro (13 per i soci Slow Food). All’inaugurazione, in programma alle 17.30 di venerdì 1 giugno, parteciperanno Alberto Adolfo Fabbri, presidente di Slow Food Emilia-Romagna; Laura Rossi, sindaco di Bagnacavallo; Francesco Giangrandi, presidente della Provincia; Silvio Barbero, segretario nazionale di Slow Food; Tiberio Rabboni, assessore regionale all’agricoltura.


Informazioni: tel. 0545 280888; www.figlidiunbaccominore.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa viene realizzata con il contributo di: Regione, Provincia, Camera di Commercio, Stepra, Romagna Acque, Iter, Copura, Cmca, Terremerse, GranFrutta Zani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -