Bagnacavallo, presentata la stagione 2010/2011 del teatro Scuola al 'Goldoni'

Bagnacavallo, presentata la stagione 2010/2011 del teatro Scuola al 'Goldoni'

BAGNACAVALLO - Si presenta ampia ed articolata la Stagione 2010/11 di Teatro Scuola che Accademia Perduta e il Comune di Bagnacavallo hanno preparato per il Teatro Goldoni. Saranno infatti otto gli spettacoli che a partire da novembre 2010 fino all'aprile 2011 intratterranno i giovani spettatori, con la  magia e la fantasia indispensabili alla loro educazione teatrale.

Ad aprire il cartellone sarà una delle nuove produzioni di Accademia Perduta che ha debuttato con successo all'ultima edizione del Festival dei 2Mondi di Spoleto: L'Orchetto pièce di Suzanne Lebeau, interpretata da Claudio Casadio e Daniela Piccari e diretta da Marcello Chiarenza. Uno spettacolo bellissimo, per tutti, adulti e bambini. Uno spettacolo che nella sua linearità, dirama una varietà di sottotesti. L'Orchetto vive solo con sua madre in una casa nel cuore di una foresta impenetrabile, in un luogo ritirato, lontano dalla comunità del vicino villaggio. Pensa di essere un bambino come tutti gli altri ma, il primo giorno di scuola, i suoi compagni si accorgono subito della sua diversità: è il figlio di un orco che, però, una madre amorevole ha cresciuto con infinita tenerezza. Per sfuggire all'attrazione irresistibile che prova per il sangue fresco, l'Orchetto dovrà affrontare tre difficili prove, dalla cui riuscita dipenderanno la sua crescita, la sua trasformazione e la sua salvezza. Se saprà superare queste prove, il coraggioso protagonista potrà esaudire il grande sogno di essere accettato, con tutte le sue differenze e le sue contraddizioni, all'interno della comunità del villaggio (dal 16 al 19 novembre).
Seguirà la seconda nuova produzione di Accademia Perduta, scritta e diretta da Claudio Casadio: La cicala e la formica, interpretata da Maurizio Casali, Mariolina Coppola e Alessandra Tomassini. Questi due piccoli animali, simbolo dell'ozio e del lavoro, sono tra i più famosi al mondo grazie anche alla popolare favola di La Fontaine. Ma, mentre nel racconto del  narratore francese queste due figure sono rigidamente contrapposte per celebrare la virtù di una previdente e laboriosa saggezza condannando il suo opposto, nel mondo del teatro avviene qualcosa di più. Tra le due amiche - avversarie si snoda il filo di una avventurosa storia, comica e saggia, antica e moderna, piena di incontri e scontri, di sorprese e paure sul filo dei versi e delle rime con cui è scritto il testo (1, 2 e 3 dicembre). La stessa formazione artistica sarà poi protagonista di I musicanti di Brema, pièce già vincitrice del Premio nazionale ETI Stregagatto come "miglior spettacolo di teatro per ragazzi". Lo spettacolo, tratto dalla celebre favola dei Fratelli Grimm, racconta le avventure di un cane, un gatto, un asino ed un gallo che fuggono e si incontrano per ricominciare una nuova esistenza che permetta loro di vivere serenamente. Comincia così, per i quattro amici, una straordinaria avventura. La solitudine, la speranza ed il valore dell'amicizia in una messa in scena fantasmagorica e giocosa, con musiche eseguite dal vivo, attori comici ed un testo tutto in rima, per poter giocare con le parole e con la musica che, come il vento, invade a folate la scena... (13 e 14 gennaio). A completare il cartellone si susseguiranno: I viaggi di Atalanta del Teatro Gioco Vita (3 e 4 febbraio); Nella cenere de I Teatrini (23 febbraio); Pinicorillo del Teatro delle Briciole (15 e 16 marzo); Leonardo. Un genio per tutte le stagioni di Elsinor (25 marzo) e Ciclo, riciclo e triciclo de Gli Alcuni (7 e 8 aprile). Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 9,30.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -