BAGNACAVALLO - Presentato il progetto del nuovo centro civico di Glorie

BAGNACAVALLO - Presentato il progetto del nuovo centro civico di Glorie

BAGNACAVALLO - Nella serata di ieri, lunedì 18 febbraio, è stato presentato presso Villa Savoia, a Glorie, il progetto del nuovo centro civico della frazione.

Hanno partecipato il sindaco Laura Rossi, il presidente del Consiglio di frazione, Sergio De Angeli, gli assessori Pier Luigi Ravagli e Paolo Graziani, il progettista dell’opera, Fabio Minghini, il titolare dell’impresa appaltatrice Martini Legnami di Bagnacavallo, Manlio Martini, e il responsabile tecnico dell’azienda, Serena Ciani.


L’edificio che ospiterà il nuovo centro civico di Glorie sorgerà presso la zona sportiva, in via delle Sabbione, e sarà il primo esempio fattivo di bioedilizia nel territorio comunale.

A un unico piano, con pianta rettangolare, avrà una superficie complessiva di 124,50 metri quadrati. La struttura portante sarà completamente in legno lamellare, interamente rivestita da un cappotto esterno, così da garantire il rispetto dei requisiti termici più avanzati oggi presenti in normativa. L’edificio sarà composto da un piccolo ingresso e disimpegno, una sala polivalente di 70 metri quadrati (che ospiterà le sedute del Consiglio di frazione), un ufficio di 16 metri quadrati, un locale archivio-ripostiglio di 11,60 metri quadrati oltre ai servizi igienici. Il solaio di copertura sarà particolarmente isolante e sulla copertura verrà predisposto l’allaccio per un futuro inserimento di un impianto fotovoltaico e di un impianto solare termico. Un elevatissimo isolamento termico di tutto il fabbricato sarà garantito dalla particolare tecnologia utilizzata, a pannelli portanti “sandwich” in legno. Verranno inoltre adottati tutti gli accorgimenti atti a impedire una qualunque risalita dell’umidità.

L’edificio sarà alimentato esclusivamente a energia elettrica.

Eseguirà le opere la ditta Martini Legnami di Bagnacavallo. Si prevede di consegnare i lavori entro la fine di maggio con ultimazione entro il mese di settembre.

L’importo complessivo sarà di 180.000 euro, interamente a carico del Comune. Le risorse necessarie alla costruzione del nuovo centro civico provengono interamente dalla cessione delle ex scuole di Glorie; così come era stato garantito dall’Amministrazione, quindi, il ricavato viene completamente reinvestito nella frazione stessa.


Sempre entro settembre, inoltre, gli attigui campi da tennis di Glorie verranno dotati di una nuova copertura, parzialmente apribile, sorretta da archi in legno lamellare in luogo dell’attuale tendone pressostatico. L’importo complessivo dei lavori, che prenderanno il via a giugno, sarà di 180.000 euro, con un contributo regionale di 54.000 euro.

Ancora nel segno del rispetto dell’ambiente, nella zona verranno realizzati in seguito anche un’area verde attrezzata, un’isola ecologica e un parcheggio, per un costo di 78.000 euro interamente a carico del Comune.


«Si tratta di opere molto importanti per il territorio di Glorie – ha sottolineato il sindaco Laura Rossi –. Opere che assumono molteplici significati e che evidenziano l’impegno dell’Amministrazione comunale per migliorare la qualità della vita nelle frazioni e nell’intero territorio comunale, con un’attenzione particolare all’uso di nuove tecniche costruttive all’insegna dell’ecosostenibilità e del risparmio energetico. Infatti, negli ultimi anni, la realizzazione e la ristrutturazione degli edifici di interesse pubblico sono state effettuate ponendo la massima attenzione all’uso di fonti rinnovabili e di soluzioni tecniche ad alto rendimento energetico. Il Centro Civico che andremo a realizzare nei prossimi mesi – ha continuato il Sindaco – rientra in un programma più complessivo che riguarda tutte le nostre frazioni. È uno dei punti prioritari del nostro programma di legislatura e stiamo lavorando per portarlo a compimento. Un progetto – ha concluso il Sindaco - che mira a migliorare la qualità urbana, in alcuni casi tramite il recupero di spazi non utilizzati, e a dotare ogni frazione di un luogo di aggregazione e socialità per le attività del Consiglio di frazione, delle associazioni di volontariato e per i singoli cittadini.»


Nel frattempo, sempre a Glorie, sono partiti i lavori di ristrutturazione dei collettori fognari nelle traverse Berardi e Argentina.

Sono previsti il rifacimento dei collettori fognari principali e l’allacciamento alle abitazioni private, il rifacimento della linea della pubblica illuminazione e nuovi basamenti per i pali, la riasfaltatura completa delle due traverse e il rifacimento della segnaletica orizzontale.

Il costo delle opere, eseguite dalla ditta Coeda-Consorzio Edili Artigiani di Cesena, è di 120mila euro, finanziato al cinquanta per cento dalla Provincia con fondi regionali. La conclusione dei lavori è prevista entro l’inizio dell’estate per consentire l’assestamento definitivo del terreno all’indomani degli scavi e un corretto ripristino delle asfaltature.




Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -