Bagnacavallo: presentato il "Progetto di Cittadinanza attiva" a Villanova

Bagnacavallo: presentato il "Progetto di Cittadinanza attiva" a Villanova

Si è svolta nella serata di lunedì 15 marzo, presso la Sala Blu del Palazzone di Villanova, un'assemblea pubblica, promossa dal Comune di Bagnacavallo e dal Consiglio di Frazione di Villanova, per la presentazione del "Progetto di Cittadinanza attiva e campagna informativa Assistenti civici, per una migliore sicurezza". Erano presenti il sindaco Laura Rossi, il comandante della Polizia Municipale, Roberto Faccani, la vicecomandante della Polizia Municipale Melani Mimmi e il comandante dei Carabinieri di Villanova, maresciallo Emanuele Pascali.

 

 «Il nostro obiettivo - ha spiegato il sindaco - è di mettere in campo un progetto di "comunità attiva", un percorso in grado di affrontare la sicurezza con un approccio culturale nuovo. In sostanza vogliamo portare avanti politiche di sicurezza che si sostanziano, da un lato, nel proseguire una serie di interventi di cura, attenzione e manutenzione, compreso il potenziamento della videosorveglianza, e, dall'altro, nello sviluppo di politiche coordinate di controllo del territorio che vedono impegnate, oltre alle unità di Polizia Municipale, tutte le forze dell'ordine, migliorando il positivo rapporto di sinergia in atto da tempo. Unitamente a ciò, occorre un forte impegno da parte delle comunità stesse. Sono necessarie forme di cittadinanza attiva, come la figura dell'assistente civico e un maggior coinvolgimento delle diverse aggregazioni sociali e culturali, di cui il nostro territorio è ricco.»

 

 Durante l'assemblea sono intervenuti molti cittadini, i quali hanno espresso il proprio interesse ad aderire al registro del volontariato e il proprio apprezzamento per il progetto presentato, considerandolo l'approccio migliore per affrontare le problematiche connesse alla sicurezza. Negli interventi è stata poi evidenziata la necessità di creare occasioni di incontro, di dialogo, di socializzazione fra i cittadini per favorire la reciproca conoscenza e la coesione sociale. Particolare apprezzamento è stato espresso anche per la presenza congiunta dei Comandanti della Polizia Municipale e dei Carabinieri.

 

 Nel corso dell'assemblea sono stati distribuiti i moduli per l'iscrizione al registro del volontariato di polizia locale, istituito in base a una legge regionale, la n. 24 del 2003, che poneva tra le proprie finalità la realizzazione di una presenza attiva sul territorio, al fine di promuovere l'educazione alla convivenza e al rispetto della legalità, le mediazioni dei conflitti e il dialogo tra le persone, l'integrazione e l'inclusione sociale. Attività che si configurano come un servizio pubblico volontario aggiuntivo e non sostitutivo di quello ordinariamente svolto dalla Polizia Municipale.

 

 L'incontro si è concluso con l'impegno a diffondere il più possibile l'informazione e a raccogliere le adesioni entro fine aprile. Dopo di che gli assistenti civici seguiranno un corso di formazione di 20 ore, per essere operativi entro giugno. A ottobre si svolgerà un'assemblea pubblica per verificare l'andamento del progetto.

 Per informazioni e iscrizioni ci si può rivolgere alla Polizia Municipale di Bagnacavallo, tel. 0545 62700, dal lunedì al sabato dalle 11 alle 13.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -