Bagnacavallo: presentazione del nuovo regolamento di partecipazione popolare

Bagnacavallo: presentazione del nuovo regolamento di partecipazione popolare

È in programma lunedì 1 febbraio, alle 20.45, nella sala di Palazzo Vecchio, in piazza della Libertà, l'assemblea pubblica conclusiva dei lavori che hanno portato alla stesura della proposta di modifica del "Regolamento per la partecipazione e consultazione popolare".

Il documento, esaminato e approvato dall'apposita Commissione consiliare di cui fanno parte rappresentanti di maggioranza e opposizione, è stato elaborato da un gruppo di lavoro composto da 26 rappresentanti della società civile e dell'associazionismo attraverso un percorso partecipato. Ora la proposta è pronta per essere sottoposta all'approvazione da parte del Consiglio comunale, che si svolgerà giovedì 11 febbraio.

 

Durante l'assemblea verranno presentate le molte novità introdotte, come il cambio di nome (i Consigli di Frazione diventeranno Consigli di Zona), la nascita di un Consiglio di Zona di Bagnacavallo, l'estensione del diritto di voto a quanti abbiano compiuto il sedicesimo anno di età il primo giorno delle elezioni e agli stranieri residenti nel comune. Altre modifiche, poi, sono state introdotte per favorire la più ampia partecipazione dei cittadini ai consigli che, pur essendo consultivi, svolgono un ruolo fondamentale nel collegare i territori e le loro esigenze alla macchina comunale e all'Amministrazione.

 

Una volta approvato il nuovo Regolamento, partiranno subito le assemblee nelle zone, per consentire ai cittadini di informarsi ed eventualmente decidere di presentare la propria candidatura per essere eletti nei Consigli. Le votazioni si svolgeranno in concomitanza con le elezioni regionali, in programma il 28 e 29 marzo.

 

«La partecipazione della cittadinanza, prima nell'assemblea pubblica e poi nel gruppo di lavoro che ha redatto la proposta di modifica - commenta l'assessore alla Partecipazione Giuseppina Dessy -, costituisce la dimostrazione che il processo avviato risponde alle esigenze reali delle persone che ancora hanno voglia di pensarsi protagoniste della vita del proprio paese. Si è lavorato insieme per far sì che il risultato fosse non la vittoria del singolo ma la messa a fattor comune delle idee migliori, ottenendo quasi sempre unanimità nelle decisioni. Da qui partiamo per far sì che questa metodologia di lavoro diventi prassi nella collaborazione fra Amministrazione e cittadini.»

 

«Con questa positiva esperienza - sottolinea il sindaco Laura Rossi - abbiamo avviato una modalità innovativa, che vogliamo portare avanti nel tempo, con l'obiettivo di promuovere la maggior partecipazione possibile dei cittadini alle attività e alle scelte dell'Amministrazione comunale. L'ampia adesione ha evidenziato, ancora una volta, la grande disponibilità dei cittadini a dedicare tempo ed energie a favore della comunità. Questo processo partecipativo e l'istituzione di un organismo di partecipazione anche a Bagnacavallo città - conclude il sindaco -, oltre a confermare quanto indicato in campagna elettorale e nel programma di legislatura, ci consentiranno di dare nuovo slancio, linfa e vigore alla positiva esperienza attuata in questi anni con l'attività  dei Consigli di Frazione.» 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -