BAGNACAVALLO - Presunte intimidazioni alla Lega Nord, le precisazioni del sindaco

BAGNACAVALLO - Presunte intimidazioni alla Lega Nord, le precisazioni del sindaco

BAGNACAVALLO – Dopo la presunta intimidazione ai danni di un gruppo di esponenti della Lega Nord durante il Mercatino di primavera, a Villanova di Bagnacavallo, è intervenuto il sindaco Laura Rossi.


“Nell’edizione del Mercatino di primavera che si è svolta domenica 2 marzo – dichiara il sindaco - la Lega Nord aveva chiesto e ottenuto l’autorizzazione a effettuare un volantinaggio e non una postazione fissa. Gli esponenti della Lega, invece, si erano collocati con alcune bandiere fissate sulla strada al centro della manifestazione, allo svincolo tra largo 3 giunchi, via della Chiesa e piazza Pezzi, realizzando così di fatto una postazione fissa e impedendo al pubblico la vista della segnaletica che indicava le mostre e i vari luoghi della manifestazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questo è l’unico appunto – conclude Laura Rossi - che è stato rivolto agli esponenti della Lega, oltre alla richiesta di esibire la necessaria documentazione. Né gli organizzatori né la vigilessa in servizio hanno intimidito gli esponenti della Lega né, tanto meno, è stato impedito loro di effettuare il volantinaggio che si è regolarmente svolto per tutta la giornata”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -