Bagnacavallo, prosegue il cinema estivo

Bagnacavallo, prosegue il cinema estivo

BAGNACAVALLO - Gli appuntamenti quotidiani con il grande cinema internazionale e italiano proseguono presso l'arena allestita nel parco delle Cappuccine in occasione della 26a edizione di "Bagnacavallo al cinema".

 

Venerdì 9 e sabato 10 luglio si proietterà Departures, dove il prolifico regista giapponese Yojiro Takita racconta, tra preparazioni al viaggio verso l'aldilà e cadaveri che spaziano da un travestito suicida a un'adolescenza interrotta da un incidente stradale, una storia di solitudine narrata attraverso i lenti ritmi tipicamente orientali. Conferendo non poca importanza al tema della separazione dei figli dai propri genitori, tenta in particolar modo di ribadire l'importanza d'imparare ad apprezzare e godere maggiormente un dono prezioso come la vita.

 

Domenica 11 luglio sarà la volta della regista francese Catherine Corsini e del suo L'amante inglese, un film che racconta la drammatica normalità di un rapporto coniugale usurato e riflette sul ruolo etico e sociale della donna nella coppia contemporanea.

 

Si passerà invece al cinema italiano, lunedì 12 luglio, con l'ultimo acclamato film di Gabriele Salvatores, Happy Family. Ridere delle paure con la fantasia e la socializzazione: sembra essere questa la filosofia di un film i cui personaggi escono dai ruoli imposti e si mettono in gioco, in un racconto tratto dall'omonima commedia teatrale di Alessandro Genovesi (la cui sceneggiatura per la riduzione cinematografica è stata finalista al Premio Solinas). Un altro importante successo dell'anno per il cinema italiano è in programma martedì 13 e mercoledì 14 luglio: Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek, che riprende i temi cari al regista - in primis l'omosessualità - con un tono tragicomico e una piacevole ironia di personaggi e situazioni. Non c'è più la tragedia che scoppia per mettere i protagonisti di fronte a se stessi, in Mine Vaganti troviamo uno scontro tra mentalità diverse che genera una serie di momenti molto divertenti. Martedì 13 luglio il film sarà proiettato con sottotitoli in italiano in collaborazione con Acla - Associazione degli audiolesi del comprensorio di Lugo, che riunisce persone audiolese e le loro famiglie.

 

Nel fine settimana si parlerà di integrazione e incontro fra culture in due film dai toni diversi, ma ugualmente interessanti: giovedì 15 Welcome di Philippe Lioret, che racconta il dramma dell'immigrazione clandestina in una Francia fredda e scostante, venerdì 16 e sabato 17 Soul Kitchen di Fatih Akin, dove il centro del melting pot di Amburgo diventa un ristorante malmesso condotto da un immigrato greco e da personaggi colorati e comici che si muovono al ritmo di musica.

 

Grazie alla collaborazione con "La bottega del mondo" di Ravenna al bar dell'arena sono in vendita i prodotti del commercio equo e solidale. Inoltre, per garantire la comodità degli spettatori sono distribuiti cuscini all'ingresso dell'arena.

 

Le proiezioni iniziano alle 21.30. Ingressi: intero 5 euro, ridotto fino a 18 anni 4 euro.

Particolari convenzioni sono attive con la cooperativa Iter e la libreria Alfabeta di Lugo.

La rassegna, che proseguirà fino al 30 agosto, è curata da Gianni Gozzoli e Ivan Baiardi di Cinecircolo Fuoriquadro per il Comune.

 

Il parco delle Cappuccine è in via Berti 6 a Bagnacavallo.

Per informazioni: tel. 329 2054014, email fuoriquadro@libero.it, www.arenabagnacavallo.com

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -