BAGNACAVALLO - Teatro: ''Io l'erede'' il 29 gennaio al 'Goldoni' con Leopoldo Mastelloni

BAGNACAVALLO - Teatro: ''Io l'erede'' il 29 gennaio al 'Goldoni' con Leopoldo Mastelloni

BAGNACAVALLO (RA) - Dopo la variazione della data di rappresentazione (inizialmente il 22 gennaio), Io, l’erede, brillante commedia di Eduardo De Filippo con Geppy Gelijeses e Leopoldo Mastelloni, arriverà al Teatro Goldoni di Bagnacavallo lunedì 29 gennaio alle ore 21. Diretto da Andrée Ruth Shammah, lo spettacolo vedrà sul palcoscenico anche Marianella Bargilli, Umberto Bellissimo e Margherita Di Rauso.


I ritratti di Eduardo De Filippo risaltano prepotenti attraverso le parole che Andrée Ruth Shammah ha scavato per descrivire i fantasmi -le voci di dentro- che l’hanno accompaganta nella realizzazione di questo spettacolo, omaggio ai maestri che stanno all’origine della passione e della cultura teatrale sua, di numerosi collaboratori del Teatro Franco Parenti e dello stesso teatro.

Io, l’erede, il "fattarello" accaduto a Eduardo, da cui ha tratto una commedia delle complesse fortune, è dunque, nell'edizione della Shammah, qualcosa di più di una divertente macchina teatrale che accoppia un disincanto esistenziale quasi pirandelliano a una serie di critiche del costume, dagli effetti comici irresistibili, per aprirsi a una riflessione che è anche dichiarazione d’amore, necessità di rivendicare un’appartenenza, su un’idea di teatro che quei grandi modellli hanno incarnato.


È un ritorno alle origini che di tanto in tanto la regista ha la necessità di compiere e che in questa nuova versione si modula su una diversa possibiltà teatrale che questo singolare testo offre.
La commedia prende di mira quello che oggi chiameremmo "buonismo", svelando l’ipocrisia di un’intera famiglia, i Selciano, che ha fatto della pratica della beneficenza e dell’ostentazione della bontà la propria ragione di vita.

In un universo popolato da truffatori, profittatori, ingrati e falsi bisognosi, trova uno spazio particolare il figlio Prospero Ribera che rivendica lucidamente, come suo patrimonio affettivo, l'eredità di una famiglia della buona borghesia che, con la sua beneficenza, ha nascosto nell'armadio bassezze e piccoli tradimenti; peccati pericolosi che, grazie al diario segreto del padre, sono finiti nelle mani di Ludovico, il quale ha saputo farne buon uso per quella che sarà la sua eredità.


Biglietti: prevendite e prenotazioni telefoniche lunedì 29 gennaio dalle ore 10 alle ore 13,30 presso il botteghino del Teatro Goldoni (Piazza Libertà 18, Bagnacavallo – tel. 0545/64330).

Prezzi: da 8 a 16 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info: 0545/64330 e www.accademiaperduta.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -