BAGNACAVALLO - Ultima parte del Piano di rilancio del centro storico

BAGNACAVALLO - Ultima parte del Piano di rilancio del centro storico

BAGNACAVALLO - Nella seduta di Consiglio comunale del 22 gennaio è stata presentata dai tecnici della società dell’agenzia di sviluppo locale Delta 2000 la terza e ultima parte del “Piano strategico per il rilancio del centro storico e marketing territoriale di Bagnacavallo” che riguarda in particolare le metodologie di sviluppo finalizzate all’attuazione del Piano. Questa ultima parte va a completare il documento già presentato in Consiglio comunale il 26 giugno scorso.


Il “Piano strategico per il rilancio del centro storico e marketing territoriale di Bagnacavallo” è il frutto di un lavoro avviato all’inizio del 2007 da Delta 2000, con una raccolta di dati fra i consumatori, interviste agli operatori e incontri mirati con esercenti del centro storico che hanno portato alla definizione della banca dati punto di partenza per la redazione del Piano.


Dopo l’elaborazione e l’analisi dei dati e delle informazioni raccolte, Delta 2000 ha individuato tre assi fondamentali sui quali focalizzare l’interesse e le azioni in maniera prioritaria: valorizzazione dell’offerta commerciale esistente; impegno per favorire l’utilizzo e la rifunzionalizzazione degli immobili non locati; sviluppo e marketing del turismo.

«La parte conclusiva del Piano – chiarisce il vicesindaco Pierluigi Ravagli – definisce una serie di indirizzi sui quali lavorare per favorire il raggiungimento degli obiettivi di crescita e di sviluppo economico sostenibile che rappresentano il principale motivo che ha spinto l’Amministrazione comunale a promuovere l’incarico per la realizzazione del progetto.»


Il Piano prevede in primo luogo l’istituzione di specifici gruppi di lavoro operativi da affiancare al tavolo permanente per l’economia ormai consolidato, con l’obiettivo di discutere, condividere e rendere operativi gli indirizzi individuati dal piano. Comprende inoltre una serie di proposte progettuali per l’organizzazione congiunta di eventi di interesse commerciale che portino alla valorizzazione delle peculiarità, dell’autenticità e delle tradizioni tipiche di Bagnacavallo. I temi proposti, sui quali lavorare nell’organizzazione degli eventi, sono quelli dell’ambiente con l’intento di valorizzare l’offerta turistica rurale e naturalistica del territorio; della famiglia, cercando il coinvolgimento dei ragazzi e dei giovani nella realizzazione di iniziative specifiche; dei prodotti tipici; della realizzazione di un evento di grande richiamo da realizzare in un periodo di bassa stagione.


Un altro importante punto trattato dal Piano è quello di favorire il miglioramento dell’offerta esistente con azioni finalizzate: al miglioramento dell’aspetto esteriore degli esercizi, in particolare nelle occupazioni di suolo pubblico; all’incremento della qualità dell’offerta, dei servizi e dell’immagine del centro storico; alla valorizzazione dell’area del centro storico e delle attività produttive in esso contenute; alla riduzione dei costi necessari per la qualificazione e l’abbellimento dei locali. «In questo specifico settore – continua Ravagli – il nuovo Piano può dare un’importante contributo nella definizione degli interventi di riqualificazione degli spazi pubblici e degli edifici privati.»


La creazione di una rete fra le aziende operanti nel centro storico per favorire la comunicazione ed il comarketing dell’offerta commerciale del centro storico rappresenta un altro punto trattato nella redazione del Piano con lo scopo di dare un’immagine coordinata e unitaria del “centro commerciale naturale” di Bagnacavallo, ottimizzare le risorse e garantire un’offerta coordinata, strutturata e completa dei servizi turistici e commerciali del territorio.

All’interno del Piano sono proposte poi azioni per favorire il marketing insediativo dei locali attualmente inutilizzati cercando di favorirne e sostenere l’utilizzo.


Il Piano si conclude con un’azione denominata “Marketing Turistico”, percorsi necessari per la definizione di un progetto di marketing e di promozione turistica che, tenendo conto delle peculiarità del territorio, delle attività e degli eventi che verranno man mano organizzati, possa sviluppare un progetto di promo-commercializzazione del “prodotto Bagnacavallo” nel suo complesso.


«Bagnacavallo – commenta Ravagli – ha tutte le caratteristiche per diventare quel “centro commerciale naturale” che la legislazione nazionale e regionale individua come elemento qualificante per una città come la nostra, che sia alternativo alla proposta ormai omologata proveniente dai centri commerciali artificiali. Dai dati raccolti e dai frequenti contatti tenuti sia con le associazioni di categoria che direttamente con gli operatori, emerge la disponibilità di una buona parte degli imprenditori a mettersi in gioco e partecipare in modo attivo alla crescita della propria città. L’obiettivo è di arrivare nel tempo alla costituzione di un nuovo soggetto che possa gestire in maniera diretta e autonoma la promozione e l’organizzazione del “centro commerciale naturale” del centro storico di Bagnacavallo. Il reperimento di nuove risorse che si vadano ad aggiungere a quelle già messe a disposizione dall’amministrazione e a quelle che metteranno in campo direttamente gli operatori, rappresenta un elemento indispensabile per la realizzazione del progetto. All’interno del Piano sono individuati possibili canali di finanziamento all’interno dei quali, attraverso specifici progetti, potranno arrivare a Bagnacavallo nuovi finanziamenti.


Il documento proposto da Delta 2000 – conclude il vicesindaco – rappresenta per l’Amministrazione comunale una base di partenza sulla quale lavorare insieme alle associazioni di categoria di commercianti e artigiani per cercare di coinvolgere in maniera partecipata ed operativa il tessuto economico-imprenditoriale della città, nella consapevolezza che, senza la condivisione e la partecipazione diretta degli operatori, anche dal punto di vista operativo ed economico, sarà impossibile compiere quel salto di qualità che è la base per il rilancio del centro storico di Bagnacavallo.»


«Il Piano strategico per il rilancio del centro storico e marketing territoriale – aggiunge il sindaco Laura Rossi – si muove in perfetta sinergia con il Piano particolareggiato del centro storico già adottato a luglio 2007 e che andremo ad approvare nei prossimi mesi. Si tratta di un Piano che individua nel centro storico di Bagnacavallo tutte le potenzialità per diventare uno dei principali punti di attrazione per la cultura, lo shopping e il tempo libero in un percorso integrato di valorizzazione dell’intero territorio della Bassa Romagna.»



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -