Bagnacavallo, un fine settimana "Alla corte di Bacco"

Bagnacavallo, un fine settimana "Alla corte di Bacco"

BAGNACAVALLO - Dalle 19 di domani, sabato 28 maggio, piazza della Libertà a Bagnacavallo tornerà a trasformarsi ne "La piazza in tavola" per il fine settimana "Alla Corte di Bacco".

 

L'allestimento di osterie tradizionali all'aria aperta avrà quattro menu ispirati ai vini e ai prodotti tipici locali, a cura delle associazioni L'Azdòra, Amici del Calcio, Traversara in Fiore, Amici di Neresheim (costo del menu 10 euro). Ci saranno poi i dolci preparati dall'associazione Amici del Forno e i vini del Consorzio "Il Bagnacavallo".

Sul palco centrale si esibiranno i Bevano Est, mentre a lato della piazza l'associazione Civiltà Erbe Palustri proporrà "La cultura in se tulir", mostre e laboratori per imparare l'arte del pane, della piadina e delle minestre dimenticate, associati agli allestimenti dei Comuni di Cervia e Jolanda di Savoia dedicati ai mestieri e ai prodotti tipici delle "terre d'acqua". Saranno poi presenti con il loro materiale promozionale gli altri Comuni che fanno parte del "Circuito enogastronomico del Delta: antichi sapori tra la terra e il mare", un progetto coordinato dal Gal Delta 2000 per migliorare l'offerta turistica caratterizzando il Delta emiliano-romagnolo e di cui anche Bagnacavallo fa parte.

 

Sarà possibile visitare la città in carrozza e sarà predisposto un maneggio di poni per i più piccoli. Nella piazzetta del Carmine sarà allestito il primo mercatino di prodotti biologici e a "chilometri zero".

Nel corso della serata sarà premiato ufficialmente anche il vincitore del concorso per il miglior rosso Bursôn etichetta nera attualmente in commercio, il Bursôn 2006 dell'azienda agricola Randi di Fusignano, decretato il migliore fra i quattro partecipanti alla finale dell'iniziativa "Bursôn, sfida all'ultimo bicchiere", svoltasi martedì 24 maggio al ristorante "La Scottona". Al miglior Bursôn andrà il Cavallo Nero, un gioiello a ciondolo d'argento con un diamante nero incastonato nell'occhio, creato dall'orafo Paolo Ponzi in Bagnacavallo.

 

 Sabato 28 sarà inoltre presente a Bagnacavallo una troupe della televisione di stato francese France 5, per realizzare un servizio all'interno della trasmissione "Fourchette et Sac à Dos" (Forchetta e zainetto), dove la giornalista gastronomica Julie Andrieu va alla scoperta del mondo alla ricerca di storie e tradizioni culinarie. La tv francese sarà a Bagnacavallo fin dal primo pomeriggio, per seguire tutte le fasi di preparazione delle specialità romagnole che saranno poi servite dalle osterie in piazza, conoscere i prodotti e i produttori e condividere con la gente il clima di festa che si respirerà in città.

 

Domenica 29 maggio la festa proseguirà con "La piazza in tavola fa il bis": ci sarà nuovamente la possibilità di cenare nelle osterie allestite in piazza, mentre alle 21.30 sul palco centrale Tiziana De Masi porterà in scena "Mafie in pentola. Libera terra, il sapore di una sfida", un originale progetto teatrale realizzato in collaborazione con "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie" per raccontare attraverso i prodotti di Libera Terra storie di vita, lavoro, di sfide vinte e di battaglie in corso.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info: www.xbacco.info; Ufficio informazioni turistiche del Comune, tel. 0545 280898, email turismo@comune.bagnacavallo.ra.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -