Bagnacavallo: un libro sulla storia di Villanova

Bagnacavallo: un libro sulla storia di Villanova

BAGNACAVALLO - Domani, giovedì 2 ottobre, alle 20 la Sala Azzurra del Palazzone di Villanova di Bagnacavallo ospiterà la presentazione del libro Villanova: voci e documenti tra strada e fiume (Circolo Arci Casablanca, 2008) da parte degli autori, Gian Luigi Melandri e Daniele Morelli, con letture di Ivano Marescotti.

 

Il volume, di circa 400 pagine, contiene diversi inediti sulla storia di Villanova, a cominciare dal primo documento in cui l'attuale frazione di Bagnacavallo viene citata, risalente al 1276.

Dopo una parte introduttiva dedicata alla storia antica del paese, il libro di Melandri e Morelli ne ripercorre le vicende più recenti, con un'antologia che da fine Ottocento arriva fin subito dopo la Liberazione. Si va così dai moti per il pane alla settimana rossa del 1914 (con la chiesa di Villanova incendiata), a proposito della quale vengono pubblicate le lettere inedite di alcuni sacerdoti.

 

E poi ancora dal fascismo, con altri documenti inediti provenienti dall'Istituto Storico della Resistenza e una parte dedicata a don Giovanni Melandri, arciprete che fu protagonista dell'antifascismo villanovese, fino al dopo Liberazione. Il libro contiene anche una lunga intervista a Venerino Marescotti, padre dell'attore Ivano, che durante il fascismo fu mandato al confino a Ventotene. C'è inoltre una parte in dialetto dedicata ad alcune figure tipiche del paese, come il notissimo "Fis-cino", che ebbe una parte nel film Boccaccio 70 di Vittorio De Sica. Anche al Lamone, fiume del quale sono riportate antiche mappe, è dedicato ampio spazio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il volume contiene infine un inserto con riproduzioni di disegni a china inediti di Giulio Ruffini; gli originali saranno in mostra - sempre nel Palazzone - a partire dalle 18 di domani fino a domenica 5 assieme ad altre opere dell'artista di Villanova. Questi gli orari della mostra: giovedì 2 e venerdì 3 ottobre dalle 18 alle 23, sabato 4 dalle 15 alle 23 e domenica 5 dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 23. L'inserto con i disegni di Ruffini sarà distribuito in omaggio agli ospiti della presentazione del libro nella serata di domani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -