Bagnacavallo, venerdì la 15esima "Sagra delle erbe palustri"

Bagnacavallo, venerdì la 15esima "Sagra delle erbe palustri"

BAGNACAVALLO - Prenderà il via domani, venerdì 11 settembre, la XXV edizione della Sagra "Civiltà delle erbe palustri" di Villanova di Bagnacavallo. La manifestazione, evocativa delle antiche arti locali, unica per la singolarità della proposta, offre la possibilità di vedere all'opera gli ultimi artigiani ancora in grado di eseguire le antiche tecniche d'intreccio, tessitura e torsione delle erbe di valle nella ricostruzione di vecchie botteghe artigiane e antichi mestieri rurali. I visitatori potranno poi apprezzare la grande mostra mercato dell'antiquariato, dell'arte e dei prodotti naturali e tipici, ammirare originali mostre e spettacoli, e gustare i migliori piatti della tradizione romagnola. La Sagra continuerà fino a lunedì 14.

 

Si inizierà alle 19 con la cena alla Vecchia Osteria della Bassa Romagna a base di strozzapreti, strozzasindaci e tagliere dei vecchi sapori, mentre l'animazione sarà affidata alle cante e alle zirudelle di "Chi du cun la chitara".

 

Alle 19,30 si inaugureranno le otto mostre di "Memoriale di campagna": Da la vinciastra al viminale nella Sala azzurra, E' lucömoad o cës all'Ecomuseo, Nella stanza del mondo sotto il soffitto del cielo all'Ecomuseo, Chilì D'Bagnéra. Scultore di campagna al centro sociale "Il Senato", Le barche d'acqua dolce alla Casa del Popolo, Il museo della scuola all'Etnoparco, Dal tratturo al piano all'Etnoparco, Ricordi d'infanzia a Casa Pilotti. Alla fine dell'itinerario fra le varie mostre si svolgerà un rinfresco presso il Teatro Tenda.

 

Alle 21, la serata sarà animata dal primo spettacolo della rassegna "Dialetto arte antica e persa": la compagnia "Amici del teatro" di Cassanigo presenterà Vita da chen o vita da s-cen, farsetta in tre atti comici.

 

Oltre alla Vecchia Osteria della Bassa Romagna, ogni angolo del paese offrirà ospitalità e specialità gastronomiche: in tutto saranno dodici i punti ristoro dove gustare la cucina tradizionale preparata per l'occasione.

 

L'ingresso alla manifestazione, alle mostre e agli spettacoli è gratuito.

 

Info: Ecomuseo della Civiltà Palustre, tel. e fax 0545 47122; barangani@racine.ra.it; https://erbepalustri.it/.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -