Bagnacavallo: vino, eletto il miglior Bursòn dell'anno

Bagnacavallo: vino, eletto il miglior Bursòn dell'anno

BAGNACAVALLO - È l'etichetta nera 2004 dell'Agriturismo Cà Vecchia di Lugo (titolare Vincenzo Zoli) il miglior Bursôn assaggiato quest'anno. Il responso è emerso dalla cena che si è tenuta giovedì presso il ristorante Casa Conti Guidi, per l'ultima delle serate a tema "Bursôn, sfida all'ultimo bicchiere" che vedeva contrapposti i vini usciti vincitori nelle prime quattro cene. Questi gli altri piazzamenti: secondo classificato il Bursôn 2004 dell'azienda Gordini Paolo, terzo il 2005 dell'azienda Ballardini, quarto il 2004 dell'azienda Longanesi Daniele, tutti etichette nere prodotte a Boncellino.

 

A guidare come sempre le degustazioni alla cieca era l'enologo Sergio Ragazzini; il miglior Bursôn è stato eletto da una giuria formata da giornalisti ed esperti assieme ai clienti del locale. La serata è stata organizzata in collaborazione con l'Accademia Italiana della Cucina di Ravenna e Lugo.

 

La premiazione ufficiale avverrà sabato sera, in piazza della Libertà, nel corso dell'iniziativa "La piazza in tavola", allestimento di osterie tradizionali con menu ispirati ai vini e ai prodotti tipici locali, a cura delle associazioni: L'Azdòra, Amici del Calcio, Traversara in Fiore, Amici del Forno e del Consorzio "Il Bagnacavallo". Si potrà cenare a partire dalle 20.

Al miglior Bursôn andrà il Cavallo Nero, un gioiello d'argento raffigurante un cavallo con un diamante nero incastonato nell'occhio, creato dall'orafo Paolo Ponzi in Bagnacavallo.

 

Sabato e domenica 25 sono in programma altre iniziative sempre nell'ambito degli appuntamenti "Alla Corte di Bacco.".

Sabato, a partire dalle 15, il centro storico di Bagnacavallo ospiterà i "Mercatini creativi" con artigianato artistico, vecchi dischi in vinile, giocattoli d'epoca e golose proposte gastronomiche. L'iniziativa verrà riproposta sabato 31 maggio.

 

Sabato e domenica, inoltre, a Villanova ci sarà "Il mio regno per un cavallo", un fine settimana dedicato al turismo sostenibile: passeggiate a cavallo sull'argine del Lamone, con soste al Museo e all'Etnoparco "Villanova delle Capanne", laboratorio del maniscalco e dei mestieri etnici locali, assaggi dalla cucina locale annaffiati dai vini del territorio. Orari: sabato dalle 17.30, domenica dalle 9. Anche Bagnacavallo parteciperà, sabato, all'iniziativa, ospitando nel centro storico a partire dalle 19.30 una stazione dei cavalli con la bottega del sellaio e del maniscalco, un'esposizione equina e una mostra di selle e finimenti, visite guidate alla città in carrozza e una scuola di ballo popolare con "La Banda de' Grel".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -