Bagnacavallo, visite guidate ogni giovedì alla mostra di Saporetti

Bagnacavallo, visite guidate ogni giovedì alla mostra di Saporetti

BAGNACAVALLO - In seguito al successo dei precedenti appuntamenti, da domani fino alla chiusura della mostra "Edgardo Saporetti. Sguardo sul tramonto dell'Ottocento", ogni giovedì alle 18.30 si terrà una visita guidata gratuita nel corso della quale il curatore dell'esposizione, Diego Galizzi, accompagnerà i visitatori a scoprire la figura dell'artista bagnacavallese.

Al termine sarà offerto ai visitatori un aperitivo.

 

La mostra, allestita al Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo, resterà aperta fino al 28 novembre. Queste sono quindi le date delle prossime visite guidate in programma: 28 ottobre, 4, 11, 18 e 25 novembre.

 

Il Museo Civico delle Cappuccine, da qualche anno impegnato in un programma di recupero e valorizzazione di alcune personalità artistiche native o che hanno operato a Bagnacavallo, propone al pubblico una grande mostra di ricerca finalizzata al recupero e alla valorizzazione dell'attività artistica del pittore di origini bagnacavallesi Edgardo Saporetti (Bagnacavallo 1865 - Bellaria 1909). In esposizione ci sono circa cinquanta opere di Saporetti, che tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento ha attraversato alcune tra le più importanti scuole pittoriche d'Italia e d'Europa, operando e ottenendo riconoscimenti in varie città, come Roma, Napoli, Firenze e Londra. Quella che emerge è una personalità decisamente complessa, in cui convivono un forte talento artistico e una costante inquietudine professionale e personale, causa di un'esistenza travagliata, segnata dalla continua ricerca di nuovi stimoli, nuovi progetti, nuove avventure. Accanto a ciò spicca un'indole decisamente geniale.

 

La mostra, realizzata con il supporto dell'Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, è aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Il Museo Civico delle Cappuccine è in via Vittorio Veneto 1/a (tel. 0545 280913).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -