Bagno di Romagna: ciclo di incontri dedicato alla letteratura al femminile

Bagno di Romagna: ciclo di incontri dedicato alla letteratura al femminile

BAGNO DI ROMAGNA - Per il calendario provinciale di incontri con l'autore Autorjtinera, l'Assessorato alla cultura del comune di Bagno di Romagna in collaborazione con il Centro sociale di iniziative culturali di San Piero in Bagno organizza tre appuntamenti dedicati alla letteratura al femminile.

 

Una storia di ideali e d'amore, disperazione e coraggio: la struggente vicenda di una spia in lotta per difendere il suo Paese e le persone che ama. E' questa la trama de Il confine d'ambra il testo che l'autrice, Paola Zannoner, bibliotecaria, redattrice e traduttrice, presenterà venerdì 20 novembre (ore 20.30) presso il Centro sociale di iniziative culturali di San Piero in Bagno. L'appuntamento, che sarà introdotto dalla scrittrice Grazia Giulianelli, dà il via al ciclo autunnale di Autorjtinera 2009 interamente dedicato all'incontro tra donne e letteratura.

 

"Il Centro sociale di iniziative culturali - spiega Monia Giovanetti, assessore alla Cultura di Bagno di Romagna - è uno dei principali poli di aggregazione della nostra comunità. Per questo ci è sembrato naturale ospitare all'interno del centro un calendario di appuntamenti che, seguendo le orme di tre autrici, permette di seguire le vie della narrativa, della fiaba e della saggistica al femminile".

 

I tre appuntamenti, sempre in programma alle 20.30 al Centro sociale, proseguono poi venerdì 27 novembre con la psicologa Anna Antoniazzi che, presentata da Walter Rossi, direttore del Centro studi storici, illustrerà l'antologia fiabesca Romagna Incantata. Edito da Ponte Vecchio di Cesena, il volume è uno straordinario viaggio nelle fiabe e nelle leggende romagnole, carico di sorprese e di scoperte, aprendo dando le chiavi interpretative di un mondo - denso di metafore - dove l'esplosione del fiabesco si alimenta di un materiale ricco di riferimenti al contesto regionale e dove l'immaginazione popolare, fatta rivivere dai narratori e poi fissata nella pagina scritta dai raccoglitori, ci offre un'inimitabile testimonianza dell'universo antropologico che le abita.

 

Il terzo è ultimo appuntamento è invece venerdì 11 dicembre con Lorenza Maluccelli, docente di Ricerca sociale presso l'Università di Ferrara, e il suo Lavori di cura. Il saggio, pubblicato da Il Mulino, racconta la storia del gruppo di donne della classe lavoratrice che, a partire dal 1974, hanno prestato assistenza privata a malati, anziani e bambini, in condizioni simili a quelle delle donne immigrate che oggi nelle famiglie italiane vengono chiamate "badanti". Il racconto personale dell'esperienza e delle attività quotidiane di chi opera per produrre il benessere delle persone che vivono in circostanze vulnerabili, lascia affiorare pensieri e discorsi sul "prendersi cura", quella pratica incorporata nelle routine lavorative, che costituisce il nucleo, forse meno visibile e culturalmente meno riconosciuto, delle professionalità sociali

 

Informazioni: Ufficio Informazioni-Accoglienza Turistica

Tel. 0543911046 - email info@bagnodiromagnaturismo.it

www.bagnodiromagnaturismo.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -