Bagno di Romagna: nuove trivellazioni alla ricerca di acque termali

Bagno di Romagna: nuove trivellazioni alla ricerca di acque termali

Bagno di Romagna: nuove trivellazioni alla ricerca di acque termali

BAGNO DI ROMAGNA - Nuove ricerche di acqua termale nel sottosuolo, ma con cautela, per fare fronte ad eventuali difficoltà nei momenti di maggiore riempimento degli stabilimenti. L'ultima trivellazione, effettuata nella zone dei giardini pubblici, si è conclusa pochi giorni fa, ed ora si passa all'analisi della composizione delle acque e della portata delle falde. Intanto le presenze sono rassicuranti: Euroterme ha registrato un +26,25%, rispetto a gennaio 2008.

 

Secondo quanto riportato dal Corriere Romagna, anche per il Grand Hotel Terme Roseo le prenotazioni sono stabili, rispetto ad anno scorso. Le terme Sant'Agnese riapriranno il 10 aprile, mantenendo il programma di investimenti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con le nuove ricerche di acqua termale, promosse dalla Società Gestione Unica delle Acque di Bagno di Romagna, si vuole far fronte all'aumento dei consumi. Solo per ogni trivellazione e prima analisi serve un budget che va dai 15 ai 20mila euro, per i lavori successivi (predisposizione di pozzi e allacciamenti) gli investimenti aumentano in maniera consistente.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -