Bagno di Romagna: pace, la questione palestinese spiegata al Liceo

Bagno di Romagna: pace, la questione palestinese spiegata al Liceo

L'avvicinamento alla Marcia della pace, la camminata contro le guerre, le mafie, i razzismi e le censure, che si svilupperà tra Perugia e Assisi il prossimo 16 maggio, a Bagno di Romagna inizia martedì 11 maggio quando il giovane palestinese Hafez H. I. Hurani del Comitato At Twani, introdotto dall'Assessore alla Cultura Monia Giovannetti, incontrerà i ragazzi del Liceo Scientifico Righi di Bagno di Romagna.

 

Hurani, accompagnato da alcuni volontari dell'"Operazione Colomba Bianca", il corpo non violento di pace dell'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, farà tappa a Bagno per portare la sua testimonianza sull'eterno conflitto israelo-palestinese all'interno di un soggiorno in Italia favorito dalla Provincia di Forlì-Cesena che ha raccolto l'invito alla costruzione del dialogo lanciato dalla Tavola della Pace nell'ambito del Coordinamento degli enti locali per la pace al quale anche il Comune di Bagno di Romagna adesrisce da anni. Hurani incontrerà gli studenti del liceo Righi proprio in compagnia di due volontari riminesi dell'Operazione Colomba Bianca, che, in qualità di interpreti, cercheranno di facilitare l'incontro tra culture e geografie diverse a cui la visita di Hurani è ispirata.

 

La giornata di martedì intende essere da stimolo anche alla partecipazione della comunità locale alla marcia della pace tra Perugia e Assisi, iniziativa in programma per la domenica successiva con l'adesione del Comune di Bagno di Romagna. La marcia sarà l'ideale coronamento del forum della pace che si terrà proprio a Perugia a partire da venerdì 14 maggio. La città umbra vestirà per l'occasione i panni di una grande "università della pace". Più di cinquemila giovani, insegnanti, esponenti di gruppi e associazioni, giornalisti e amministratori locali di ogni parte d'Italia s'incontreranno per riscoprire insieme cosa vuol dire "fare pace" dal quartiere all'Onu, riconoscendo le responsabilità di ciascuno, persone, gruppi e istituzioni (facciamo pace a scuola, facciamo pace con il pianeta, facciamo pace con il lavoro, facciamo pace in Afghanistan, facciamo pace con l'informazione, facciamo pace con la politica, facciamo pace con l'Africa, facciamo pace a Gerusalemme,...). Al centro del Forum della pace ci saranno le testimonianze di donne e uomini che rappresentano le vittime della miseria e dell'ingiustizia, delle guerre e della violenza e che rappresentano l'impegno civile sui grandi problemi sociali, politici, ambientali, culturali del nostro tempo.

Tutte le informazioni utili a partecipare al forum e alla marcia per la pace sono reperibili sul web all'indirizzo: https://www.perlapace.it, ma in particolare per chi voglia partecipare alla marcia della pace prevista per domenica 16 maggio è possibile prenotare un posto sul pullman:

Centro per la Pace "Ernesto Balducci"

telefono: 0547/21842  fax: 0547/363598    e-mail: centropace_cesena@tiscali.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -