Bancarotta fraudolenta, arresti domiciliari per lo stilista Gai Mattiolo

Bancarotta fraudolenta, arresti domiciliari per lo stilista Gai Mattiolo

Bancarotta fraudolenta, arresti domiciliari per lo stilista Gai Mattiolo

Arresti domiciliari per uno degli stilisti più conosciuti in Italia, Gai Mattiolo. L'accusa per lui è di bancarotta fraudolenta. La stessa misura restrittiva è stata disposta anche per il suo consulente, l'avvocato Giancarlo Tabegna. Sono stati i miliari del nucleo di Polizia tributaria di Roma ad eseguire i provvedimenti. Secondo quanto riferito dalla Guardia di Finanza, sarebbero stati compiuti atti formalmente corretti, ma finalizzati a sottrarre soldi alle casse aziendali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Le complesse e articolate indagini di polizia giudiziaria, coordinate dalla Procura della Repubblica -nella persona del sostituto procuratore Luca Tescaroli- "hanno evidenziato come gli arrestati abbiano concertato e realizzato diversi atti gestionali, formalmente corretti, con il fine fraudolento di sottrarre dalle casse aziendali della Gai Mattiolo Spa, sublicenziataria della nota griffe, i proventi derivanti dallo sfruttamento del marchio prima dell'ammissione della societa' stessa alla procedura di concordato  preventivo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -