Bari, non ci sono ambulanze. Ferito trasportato nel portabagagli

Bari, non ci sono ambulanze. Ferito trasportato nel portabagagli

Bari – “Non ci sono ambulanze disponibili. Portate il ragazzo con un vostro mezzo all’ospedale più vicino”. E’ quanto si sono sentiti rispondere dal centralino del 118 i dirigenti di una squadra di 1° categoria del campionato pugliese, l'Avanti Delfini Altamura (Bari), dopo un grave infortunio di gioco accaduto a 12 minuti dalla fine dell'incontro casalingo a uno dei suoi calciatori Vincenzo Cifarelli, 20 anni, entrato in campo da 8 minuti.

Il ragazzo, dopo un contrasto, è svenuto per alcuni minuti, ed è stato rianimato in campo dai medici della squadra avversaria dell’Alberobello. Viste le condizioni del 20enne, che aveva difficoltà respiratorie, i vertici della società hanno provveduto immediatamente a chiamare il 118, ma dall’operatore è arrivata la risposta che mancavano le ambulanze.

In tempi record è stata allestita un barella d’emergenza, costituita da un grosso tavolo di ferro. Quindi l’infortunato, sdraiato sull’improvvisata barella, è stato caricato nel portabagagli di una station wagon. Sul terreno di gioco l’unica ambulanza disponibile si è presentata dopo 20 minuti dalla richiesta in quanto precedentemente impegnata in un altro intervento. Ora il giovane si trova ricoverato nel reparto di rianimazione e sottoposto a un drenaggio per aspirare una bolla d’aria da un polmone.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -