Basket LegaDue, Imola super. Ma trionfa al fotofinish Venezia

Basket LegaDue, Imola super. Ma trionfa al fotofinish Venezia

Basket LegaDue, Imola super. Ma trionfa al fotofinish Venezia

IMOLA - A due punti dall'impresa. L'Aget Imola si è dovuta inchinare all'Umana Venezia al termine di un'autentica battaglia, vinta dalla capolista per appena due punti. I romagnoli hanno tenuto subito un ritmo alto, portandosi sul 9-4 dopo appena 3'. Nonostante alcuni errori su conclusioni vicino a canestro, Venezia non si è lasciata scoraggiare, arrivando al 9-10 con Di Giuliomaria al 5'. Con Whiting è arrivato il controbreak imolese (21-13) all'8'.

 

Clark ha risvegliato gli orogranata, portando i suoi alla fine del primo quarto sul 21-18). Nel secondo quarto Imola ha emulato la partenza di inizio match, portandosi dopo appena due minuti sul 28-21. Tre triple hanno permesso a Venezia di restare sulla scia dei padroni di casa. Al 14', dopo un fallo più tecnico fischiato a Young per essersi rivolto al pubblico che lo beccava, Clark una bomba ha portato Venezia sul 31-30. Con Bryan è arrivato il sorpasso.

 

E' con le triple di Clark e Allegretti e una difesa più efficace che Venezia ha chiuso il secondo quarto in vantaggio, andando all'intervallo sul 36-38. Il rientro in campo è stato subito intenso per entrambe le formazioni. Imola ha operato il sorpasso con Masoni (45-43). Da lì in poi si è giocato sul filo dell'equilibrio, ma Masoni ha continuato a punire la capolista con una tripla (50-47 al 25'). Al 27' Imola ha toccato il +5. Clark, da distanza incredibile, ha trovato il 54-54 al 28'.

 

Si è arrivati così sulla penultima sirena sul 58-57 per Imola con Lasi che ha risparmiato Whiting per l'ultimo quarto. Una tripla più libero di Young ha aperto l'ultimo quarto (58-61). Bruttini ha confermato di essere in uno straordinario momento di forma (60-61). Gli animi hanno cominciato a scaldari e la partita si è spezzettata per i falli. A 7' Venezia ha trovato l'allungo del +6. Meini, sempre dalla lunetta ha siglato il +8. Ma Prato ha riaperto il match con due triple pazzesche, subendo pure fallo (67-70).

 

Meini ha risposto con la bomba del +6 a 4' dalla fine. A 2'30" dal termine il play toscano ha commesso però il suo quinto fallo e sui successivi tiri liberi Imola è rientrata a -3 (70-73). Ha risposto Maestrello con una tripla sulla sirena dei 24" ma Imola è tornata in lunetta ad ogni azione. Venezia ha sprecato l'occasione di chiudere la partita senza patemi. La chiusura sembra arrivare invece sul fallo antisportivo sanzionato a Prato per fallo a gioco fermo. Ma la Reyer ha fatto di tutto per complicarsi la vita, portando poi a casa il successo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -