Basket LegaDue, la MarcopoloShop strapazza la corazzata Barcellona

Basket LegaDue, la MarcopoloShop strapazza la corazzata Barcellona

Basket LegaDue, la MarcopoloShop strapazza la corazzata Barcellona

FORLÌ - Continua la metamorfosi della MarcoPoloShop Forlì che dopo aver rotto il ghiaccio domenica scorsa a Lodi, davanti a oltre 3.000 scatenati tifosi del PalaCredito, strapazza con autorità la corazzata Sigma Barcellona per 98 a 89. Un successo che riapre tutti i discorsi salvezza. La classifica, infatti, vede la FulgorLibertas sempre ultima a 12 punti, ma a braccetto di San Severo e con appena due lunghezze da recuperare su Reggio Emilia, 4 da Lodi e Verona.

 

>LE IMMAGINI DELLA VITTORIA: FOTO 1 - FOTO 2

 

Un bel salto in avanti, insomma, rispetto alla scialba classifica di un mese fa. Merito, questa volta, di Lee Goldwire (super con 32 punti, 39 di valutazione e 6/7 sia da 2 sia dall'arco), i soliti volitivi Poletti (11), Huff (16+4), Borsato e di un sorprendente Luca Campani. Per il pivot reggiano la serata ha "detto" 13 punti con una tripla e 16 di valutazione. Ora se il successo sull'Assigeco di domenica scorsa è stata una fiammella, la vittoria Barcellona è insieme la conferma che oggi Forlì è una squadra - e che squadra, verrebbe da dire - e un potente corroborante per la speranza di agguantare la permanenza in LegaDue.

 

A rinfocolare gli animi biancorossi, infatti, hanno pensato le avversarie dirette nella salvezza, San Severo e Reggio entrambe battute: i foggiani asfaltati a Casale, gli emiliani usciti battuti all'overtime da Ferrara. E proprio la Reggio Emilia dell'amatissimo ex Frassineti, sarà il prossimo scoglio. Superabile d'un balzo se lo spirito di Goldwire & Co. sarà quello sfoggiato con Barcellona. Il pubblico forlivese ci crede, ed è pronto a bruciare tutti i biglietti che la società emiliana metterà a disposizione: alle ore 20 i pulman già prenotati erano già ben sei.

 

Primo quarto - Avvio di gara spumeggiante: sull'onda di un botta e risposta con percentuali vertiginose, dopo 3'30" il punteggio è 12 pari. Crispin (8 punti) e Poletti sono i perni ed ispiratori dei rispettivi colori. Difese non in stile mastice ed alcune difficoltà a rimbalzo che regalano troppe seconde chance alla Sigma, permettono una mini fuga ospite: 12-17 su tripla dello spauracchio Crispin e cesto di Hicks. Jones si desta dal torpore e di puro atletismo alimenta abbrivio utile a Forlì per piazzare un sontuoso break di 11-0 che, al 7', vale il sorpasso 23-17 (tripla Huff e carambola di tabella di Mike Nardi). A 2'30" è il turno di bagnare il tabellino per il fischiatissimo Gennaro Sorrentino ma a spegnere la verve forlivese sono più un paio di giri a vuoto difensivi MarcoPolo. Barcellona si riporta in scia (25-22) ma Borsato e Nardi tengono dritta la barra: il quarto si chiude sotto il segno di Forlì per 30-25.

 

Secondo quarto - Ok, l'approccio per Forlì è giusto anche nel secondo quarto. Vucinic pesca risorse dalla panca con Campani in campo al posto del perentorio Poletti a metter in serissima difficoltà un impalpabile Achara: 34-27, 13'30". Borsato aggiusta dalla lunetta (36-29) e Lee Gold da 6,75 metri mantiene le distanze: 39-32, 16'. Seguono fasi pasticciate che esaltano le maggiori qualità barcellonesi: bomba Sorrentino e sul collo si sente il fiato di Barcellona: -2, 41-39 al 15'30". Il raggiunto bonus permette a Forlì di staccare un abbonamento con la lunetta e restare con la testa avanti: 43-41 a 16'30". Forlì a questo punto muta pelle materializzando una fiammata devastante che gasa gli oltre 3000 spettatori del PalaCredito. A esplodere è l'asse USA-Finlandia con Goldwire fa impazzire la difesa sicula a suon di serpentine e Huff a pungere dall'arco: 50-41, al 18'. Il play USA non si ferma e segnando dalla linea da 3 punti il suo 17° punto, consegna il nuovo +11 ai biancorossi, 53-42 al 19'. Il divario resta tale fino a chiusura di tempo, 55-44.

 

Terzo quarto - L'intervallo non spegne la spettacolarità della partita con i due play USA, Goldwire e Crispin, a far numeri da lustrarsi gli occhi. L'ex Lakers, appannato nel secondo quarto, rimette i panni del condottiero alimentando con punti e visione di gioco l'azione barcellonese (64-52). Crispin ha il gran merito soprattutto di rimettere in ritmo Hicks che nel giro di 3' ne infila 5. La Sigma ritrova così feeling con la gara: 66-59 al 16'. Si susseguono errori su errori ma la partita è vibrante, tra due squadre che s'affrontano a viso aperto. Con una manciata di minuti ancora da giocare Bucci avvicina ulteriormente le due sponde: 68-63 (a 28') ma Ranuzzi contiene la rimonta ospite che s'arena sul -7 di fine 30', 72-65.

 

Quarto quarto - Forlì tenta lo strappo in avvio di ultimo parziale. Ad accendere le polveri è Huff con una tripla, subito seguito da un ispiratissimo Campani: 6-0 e +10, 80-70 (33'). Pancotto le prova tutte ordinando la pressione a tutto campo ma il pivot classe '90 reggiano, inchioda l'82-72 a pochi secondi dalla boa di ultimo quarto. Il PalaCredito esplode pregustando l'impresa. Borsato butta legna sul fuoco (tripla, 87-75, 35'30") ma il giallorosso Ryan Bucci sfodera tutto il repertorio riportando a -5 la Sigma, 87-82.

 

La guardia italiana con sangue americano è in trance e insacca la bomba del -4, 89-85. Huff inventa la magia che di fatto vale la partita: cesto dalla media+fallo ed è ancora vantaggio forlivese, 92-85 a 1'20" dal gong. Ghiacci in serata stortissima spizza il ferro dalla lunga ma Barcellona non muore con il solito Bucci a colpire dalla media in transizione: 92-87 a 1'. Goldwire punisce il fallo sistematico (94-87) ma a sanguinare di più è la persa di Hicks l'azione seguente che congela il punteggio e ridà la sfera a Forlì che con 40" da disputare mette in cassaforte il successo.

 

Parziali - 30-25, 55-44, 72-65, 98-89

Arbitri - Terreni (VI), Gaspari (TS) e Migotto (VE)

 

MARCOPOLOSHOP FULGORLIBERTAS FORLÌ - Nardi 4, Goldwire 32, Huff 16, Jones 4, Poletti 11, Borsato 12, Ranuzzi 6, Campani 13. N.e.: Berlati, Zamagni. All. Nenad Vucinic

 

SIGMA BARCELLONA - Crispin 21, Hicks 17, Bucci 21, Mocavero 3, Bonessio 2, Ghiacci 5, Da Ros 2, Achara 13, Cardinali, Sorrentino 5. N.e: Coppolino. All. Cesare Pancotto

 

Note - Totali Forlì: 2p 23/42 (55%), 3p 10/21 (48%), liberi 22/22 (100%), rimb. totali 36 (9 off, 27 dif); Barcellona: 2p 22/37 (59%), 3p 10/34 (29%), liberi 15/17 (88%), rimb. totali 33 (13 off, 20 dif). 3.200 spettatori circa, circa 40 da Barcellona.

 

Francesco Mazza


Basket LegaDue, la MarcopoloShop strapazza la corazzata Barcellona

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -