Bassa Romagna, corpo unico di polizia municipale: "Nessun allarme per la sicurezza"

Bassa Romagna, corpo unico di polizia municipale: "Nessun allarme per la sicurezza"

"In relazione all'avvio del Corpo unico di polizia municipale della Bassa Romagna, siamo meravigliati dell'allarmismo sollevato dal consigliere della Lega Nord Rudi Capucci - fa sapere il Presidente dell'Unione Raffaele Cortesi - la situazione è perfettamente sotto controllo in quanto rientra nella normale gestione di un cambiamento importante come quello che coinvolge la Bassa Romagna in questi giorni".

 

Come previsto dalle normative, infatti, la dotazione delle armi della polizia municipale deve essere periodicamente controllata, condizione indispensabile soprattutto in un caso come questo di passaggio degli agenti al Corpo dell'Unione. In ogni caso tale adeguamento richiede un tempo assai breve e di immediata soluzione.

Nelle prossime ore arriveranno i decreti dalla Prefettura; si tratta di atti che prevedono semplicemente l'adeguamento della qualifica di pubblica sicurezza, che era peraltro già in possesso dei singoli agenti. Ciò significa che il Corpo di Polizia Municipale della Bassa Romagna è già pienamente operativo rispetto alle proprie funzioni, ed è in grado quindi di realizzare gli obiettivi di maggior controllo del territorio. Il Comando dell'Unione è, dunque, regolarmente funzionante e in grado di assicurare i necessari e adeguati livelli di sicurezza nell'intero territorio della Bassa Romagna.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Sindaco Linda Errani, referente dell'Unione per il Corpo di polizia municipale, precisa infine che "le procedure tecniche saranno presto compiute. Il fatto che per un brevissimo periodo di tempo ci sia un trasloco in atto non mette in forse l'attività del Corpo. L'attività dei servizi è assicurata in ogni Comune, senza dimenticare la piena collaborazione con i restanti corpi di sicurezza dello Stato che è la vera arma vincente per un adeguato presidio territoriale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -