Bassa Romagna, iniziative di Natale nelle strutture dell'Asp

Bassa Romagna, iniziative di Natale nelle strutture dell'Asp

LUGO - Proseguono le iniziative natalizie nelle strutture residenziali dell'Asp dei Comuni della Bassa Romagna. Domani, venerdì 18 dicembre, la casa protetta "Giovannardi e Vecchi" di Conselice festeggerà il Natale con ospiti e familiari con un pranzo augurale in programma alle 12. Sempre domani, alle 19, si svolgerà la tradizionale cena di Natale presso la casa protetta "F.lli Bedeschi" di Bagnacavallo, in collaborazione con l'associazione "La Gardela". Parteciperanno il presidente dell'Asp dei Comuni della Bassa Romagna Pierluigi Ravagli e la direzione dell'Asp, il sindaco Laura Rossi, l'assessore alle politiche sociali Angela Rossetti e rappresentanti di associazioni locali. La serata sarà allietata dalla musica di "Laura e Peter" e da un'esibizione del gruppo di ballo del maestro Pratesi

 

La serie di pranzi natalizi proseguirà sabato 19 dicembre, alle 12, presso la casa protetta di Cotignola e il centro anziani di Voltana. Domenica 20, invece, l'appuntamento è alla casa protetta "Sassoli" di Lugo, mentre martedì 22 dicembre alle 12 festeggeranno il Natale gli utenti dei servizi per disabili di Bagnacavallo e Fusignano "La Girandola" e "Galassia", con un pranzo assieme a familiari e autorità organizzato in collaborazione con le associazioni "La Gardela" e "Amici di Neresheim"; a seguire pomeriggio musicale ed esibizione di artisti di strada.

 

Mercoledì 23 dicembre, poi, alle 15.30 presso la casa protetta "Giovannardi e Vecchi" di Fusignano come ogni anno, a bordo della sua slitta, Babbo Natale porterà doni agli ospiti e tanta allegria. La giornata sarà allietata da musiche e specialità natalizie.

 

Infine, mercoledì 23 e giovedì 24 la Rsa "San Domenico" di Lugo riproporrà presso il centro commerciale Globo la vendita delle Pigotte, le tradizionali bambole in pezza distribuite in cambio di un'offerta a favore dell'Unicef per l'acquisto di vaccini per i bambini del Sud del mondo. L'iniziativa vede impegnati gli anziani della struttura nella realizzazione delle bambole con materiale di riciclo. Questa attività favorisce la manualità, il ricordo dell'infanzia e offre all'anziano la possibilità di sentirsi ancora una risorsa per la comunità. Presso la struttura, proseguirà fino al 6 gennaio anche la mostra di presepi realizzati dagli ospiti utilizzando materiale di recupero come ceramiche, terrecotte e stoffa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -