Bellaria: attraversamento ferroviario e trc, presentato lo studio

Bellaria: attraversamento ferroviario e trc, presentato lo studio

BELLARIA - La Oikos Ricerche di Bologna ha consegnato il 23 dicembre la relazione relativa allo "studio preliminare di tipo comparativo su aspetti territoriali e urbanistici connessi all'attraversamento di Bellaria Igea Marina da parte della linea ferroviaria e alle ipotesi di attraversamento del trc" commissionatole dal Comune il 29/7/2008.

 

            "Oggi stesso - dichiara il sindaco Gianni Scenna - ho messo a disposizione di assessori e consiglieri lo studio. Avevo preso fin dal conferimento dell'incarico l'impegno di consegnare quella relazione non appena l'avessi ricevuta, e cosi ho fatto. Il tema è tanto importante per Bellaria Igea Marina che è giusto e doveroso che ogni amministratore sia messo nelle condizioni di poter approfondire l'argomento, discuterne con i cittadini e maturare così un circostanziato e motivato punto di vista. Per questo motivo a partire già da domani provvederò a fare altrettanto con i consigli di quartiere e le associazioni di categoria."

 

"Per quello che mi riguarda - continua il Sindaco- posso dire che dall'esame dello studio condotto escono rafforzate sia la convinzione che ho già avuto modo più volte di rendere pubblica e sia la presa di posizione che ho tenuto fin dall'inizio dell'attuale mandato amministrativo."

 

            "La convinzione è che la soluzione migliore per la nostra città consiste nella c.d. metrotranvia, ossia nella trasformazione dell'attuale servizio ferroviario tradizionale in un sistema a funzionalità mista: treno nel tratto extraurbano e tram nel contesto urbano".

 

            "La presa di posizione, da me assunta già nell'estate del 2004, che oggi emerge in tutta la sua opportunità e di cui lo studio sottolinea la lungimiranza sta nel rifiuto dei sottopassi ferroviari. Il sistema intermodale tramtreno di cui ho appena detto, infatti, prevede intersezioni stradali a raso regolamentate e semaforizzate che rappresentano appunto una valida alternativa alla realizzazione dei sottopassi."

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

            "Un sistema trasportistico leggero, a bassissimo impatto ambientale e per la cui realizzazione è necessaria una spesa estremamente contenuta rispetto a tutte le altre soluzioni ipotizzate (interramento, spostamento, trc) e che permette di incrementare le corse e quindi l'utilizzo del mezzo pubblico - conclude Gianni Scenna -, conosciuto sotto il nome di Light Rail Transport  e già in atto in molte città italiane ed europee da Bergamo, Cagliari e Sassari a Alicante, Amsterdam, Bilbao, Cadice, Chenmitz, Leideu, Losanna, Newcastle, Nottingham, Oporto, Rowen, Sheffield, Strasbourg e Utrecht."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -