Bellaria celebra il Giorno del Ricordo

Bellaria celebra il Giorno del Ricordo

BELLARIA - Il Giorno del Ricordo in Italia si celebra il 10 febbraio, in memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata.

 

Ieri mattina si è svolta al Palazzo del turismo la prima delle due iniziative sostenute dall'Amministrazione Comunale per commemorare questo triste capitolo della storia italiana, con la proiezione del documentario "LE RADICI DEL RICORDO" - Storie di una terra e del suo popolo cui hanno partecipato alcune classi dell'Istituto Comprensivo insieme alle autorità, in un incontro aperto comunque a tutta la cittadinanza.

 

Sabato pomeriggio invece, alle ore 17,00 presso la Biblioteca Comunale "A. Panzini", il tema verrà approfondito in un incontro intitolato "ISTRIA FIUME DALMAZIA. IL RUMORE DEL SILENZIO". Al saluto delle autorità faranno seguito gli interventi della Prof. Nidia Cernecca, esule e Presidente della sezione veneta dell'Associazione Nazionale Congiunti dei Deportati Italiani in Jugoslavia - Infoibati - Scomparsi, e del ricercatore storico Gigi D'Agostini.

 

Un'ulteriore occasione per fare luce, confrontarsi ed informare la cittadinanza sulla tragica vicenda consumata a partire dal 1944 lungo il Confine Orientale, con migliaia di nostri concittadini gettati (anche vivi) nelle foibe e quasi 300.000 sopravvissuti costretti ad abbandonare le proprie terre: una "caccia" sistematica e drammaticamente lucida, con la precedente occupazione italiana in suolo slavo presa a preteso dal regime nazionalcomunista di Tito per avviare una persecuzione etnica e politica.

 

Una storia per lungo tempo avvolta in una coltre di silenzio, una storia in parte ancora da scrivere e insegnare alle giovani generazioni, a cui l'Amministrazione Comunale intende dare il proprio contributo.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -