Bellaria, conclusa la tre giorni dedicata alla sicurezza

Bellaria, conclusa la tre giorni dedicata alla sicurezza

BELLARIA - Si è conclusa sabato la "tre giorni" che ha visto protagonista Bellaria Igea Marina nel contesto di "100 città per la sicurezza", per la terza edizione dell'iniziativa nazionale promossa dal Forum Italiano per la Sicurezza Urbana (F.I.S.U.).

 

"100 città per la sicurezza" è organizzata da una associazione, il F.I.S.U., attiva dal 1996 e che coinvolge oltre cento Città, Province e Regioni italiane con il nobile obiettivo di promuovere, anche nel nostro paese, nuove politiche di sicurezza urbana.

Il FISU è inoltre la sezione nazionale del Forum europeo per la sicurezza urbana, al quale sono associate oltre trecento Città e Amministrazioni territoriali europee di dieci diversi paesi.

 

Il Comune di Bellaria Igea Marina, unica città della Provincia di Rimini, è socio del FISU e partecipa attivamente alle iniziative del Forum organizzando incontri, focus group, percorsi didattici di sicurezza stradale e facendo parte inoltre di gruppi di approfondimento; numerosi sono stati, a tal proposito, anche eventi legati alla sicurezza espressamente pensati per il coinvolgimento del pubblico, su di un tema, la sicurezza, che è considerato come prioritario dall'Amministrazione Comunale.

 

L'impegno di Bellaria Igea Marina all'interno del Forum è quindi forte, e l'Amministrazione Comunale ha deciso di aderire anche a questa terza edizione di "100 città per la sicurezza". In particolare, la concretezza e lo spessore delle iniziative messe in atto nella nostra Città, le sono valse l'investitura da parte della Regione quale Comune capofila e coordinatore per le attività del Forum in Emilia Romagna.

 

Con questa consapevolezza, il Comune ha affrontato l'impegno dello scorso weekend, con una programmazione dedicata all'informazione e alla sensibilizzazione sul tema della sicurezza che non ha tradito le aspettative della vigilia.

 

Alle ore 17,30 di giovedì 21, presso la sala al piano terra del Palazzo del Turismo, è stata inaugurata una mostra fotografica dedicata alle attività e alle strumentazioni in dotazione alla Polizia Municipale di Bellaria Igea Marina. Una mostra particolarmente interessante, che è rimasta visitabile anche tutto venerdì e sabato mattina.

 

Nella stessa giornata di giovedì, in concomitanza con l'apertura della mostra, i cittadini hanno avuto inoltre la possibilità di vedere su uno schermo le immagini frutto del circuito cittadino di videosorveglianza. Grande curiosità ed interesse ha riscosso quest'iniziativa, con i tecnici comunali impegnati ad illustrare, con l'ausilio di un maxischermo, le potenzialità e i risultati già ottenuti in Città grazie a un sistema assolutamente all'avanguardia.

 

Molte le domande rivolte agli operatori, per scoprire i segreti del sistema e le sue dinamiche di utilizzo.

Successivamente, alla platea è stata offerta la visione del docu-film di Gabriele Vacis "La Paura siCura", realizzato in varie città e che si pone l'obiettivo di "capire cosa ci spaventa", che ha così introdotto il "cuore" di queste giornate dedicate alla sicurezza. Sono infatti stati illustrati i progetti relativi alla sicurezza urbana già realizzati dall'Amministrazione Comunale, presentando inoltre le iniziative in fase di esecuzione, chiamate a consolidare l'alto profilo riconosciuto a Bellaria Igea Marina sul tema della sicurezza dei cittadini anche in occasione di questa terza edizione di "100 città per la sicurezza".

Sono intervenuti nell'occasione il Sindaco Enzo Ceccarelli, l'Assessore Dante Stambazzi, il Comandante della Polizia Municipale Daniele Roverati e il Dirigente dell'Unità di Progetto Ivan Cecchini, che hanno offerto una veduta a 360 gradi dell'operato dell'Amministrazione Comunale sul tema della sicurezza, nonchè il suo particolare impegno nella ricerca di contributi finalizzati a un miglioramento costante dell'intero comparto sicurezza.

 

Nello specifico, si è parlato quindi dell'Accordo di programma per l'istituzione del corpo di Polizia Municipale, stipulato con la Regione Emilia Romagna, che si concluderà nel 2011 e prevede l'istituzione e lo sviluppo proprio del corpo della Polizia Municipale. In seguito, sono stati enunciati quei particolari progetti che riguardano la videosorveglianza del Viale dei Platani oltre che l'estensione dello stesso sistema in determinate zone di Igea Marina, la riqualificazione di alcune zone rurali ed il potenziamento del parco mezzi: sullo sfondo, il grande impegno e la grande professionalità, da più parti riconosciuta, delle donne e degli uomini impiegati nel nostro Corpo di Polizia locale.

 

Come detto, la mostra è rimasta aperta fino a sabato mattina, per una giornata, quella del 23 ottobre, in cui grande protagonista è stato il legame tra il concetto di sicurezza ed i più giovani. Per questo, in collaborazione con l'Istituto Scolatico Comprensivo, si è svolta presso il Palazzo del Turismo una proiezione del docu-film realizzato da Gabriele Vacis riservata ai ragazzi della "Panzini": una importante opportunità in cui informare e sensibilizzare i ragazzi in una fase della loro crescita che, più di altre, richiede conoscenza e coinvolgimento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -