BELLARIA - Nuova Darsena, la Provincia chiude la procedura di screening ambientale

BELLARIA - Nuova Darsena, la Provincia chiude la procedura di screening ambientale

BELLARIA - La Giunta provinciale ha deliberato oggi la conclusione della procedura di screening ambientale sul progetto di costruzione del nuovo porto turistico di Bellaria Igea Marina, presentato dalla società Portur 2000.


Nel dare il via libera al progetto, la Provincia ha prescritto una serie di obblighi al soggetto proponente fra cui:

1 una campagna di monitoraggio sugli eventuali effetti di carattere erosivo prodotti dalla costruzione della darsena, da svolgersi a cadenza annuale prima dell’inizio dei lavori e fino ad almeno cinque anni dopo la chiusura del cantiere;

2 la stesura di un rapporto annuale sui risultati del monitoraggio;

3 il riutilizzo a scopi di ripascimento delle sabbie recuperate da possibili operazioni di dragaggio, tanto nello specchio d’acqua interno alla darsena, quanto alla foce del fiume Uso per evitare problemi alla navigazione ed impedire un eventuale insabbiamento della darsena.

4 la necessità di tener conto della stagione turistica nello svolgimento dei lavori di costruzione dell’opera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con il provvedimento odierno l’Amministrazione provinciale – come annunciato dal Presidente Ferdinando Fabbri alle categorie economiche di Bellaria Igea Marina nell’incontro dello scorso 11 aprile – ha confermato un approccio di grande garanzia ed attenzione agli aspetti della sostenibilità finalizzato a far sì che l’opera sia coerente con le esigenze di tutela ambientale.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -