BELLARIA - Presentata la nuova Darsena

BELLARIA - Presentata la nuova Darsena

BELLARIA - La realizzazione della Darsena a Bellaria Igea Marina è l’occasione per riqualificare tutta l’area portuale sia dal punto di vista turistico che da quello logistico-operativo.

Le infrastrutture previste con la sua realizzazione si prefiggono infatti di fungere da catalizzatore per lo sviluppo economico dell’area circostante. In particolare, dalla riqualificazione urbanistica che accompagnerà la costruzione della Darsena, alla creazione di posti di lavoro nell’indotto per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione delle imbarcazioni, si contemplano benefici sull’economia e sull’immagine urbana. Ulteriore obiettivo prefigurato è una migliore dislocazione delle attività portuali, con particolare riferimento alla flotta peschereccia locale e, pertanto, l’iniziativa imprenditoriale può fungere da volano per una parte dell’economia cittadina e per il modello turistico.

La progettazione prevista riqualifica una porzione di territorio compresa tra l’arenile, il torrente Uso, la ex statale 16, Via del Bragozzo e Via Properzio per un’estensione complessiva di circa 200mila mq sulla quale ci sarà un’edificazione di 21500 mq di superficie complessiva compresi i manufatti già esistenti.

La proposta di pianificazione suddivisa in aree omogenee dette UMI contempla la seguente combinazioni di funzioni:

UMI 1 – 2600 mq di servizi artigianali, ricreativi, e di attrezzature per la nautica e la pesca, con una totale assenza di residenze turistico alberghiere.

UMI 3 – servizi commerciali, produttivi e di supporto alla marineria oltre a 12500 mq di residenziale. E’ da sottolineare che l’incidenza delle previsioni riguardo al residenziale è del 57% rispetto al totale del nuovo edificato.

UMI 4 – circa 1300 mq per una previsione di ampliamento della attuale scuola elementare esistente.

UMI 5 – (Viale Pinzon) previsione di 300 mq per la costruzione di chioschi per attività commerciali e pubblici esercizi.

Oltre alle opere infrastrutturali della Darsena sono infine previste opere destinate a funzioni di interesse pubblico: arredo urbano di Viale Pinzon e il ponte mobile sul fiume Uso. Per quanto riguarda la previsione dei parcheggi privati all’interno della UMI 1 (Darsena) esiste una previsione in relazione ai posti barca realizzati (circa 270) ed agli edifici (circa 2600mq), per un ammontare complessivo di 280 posti auto oltre a circa 36 box/garages in prossimità del muro paraonde. Per i parcheggi pubblici invece si stima un numero dei posti auto pari a circa 50.

Mentre invece per l’area edificata a monte si prevede un numero di parcheggi pari a 800/1000 circa.

Per tutte le aree a monte della ferrovia ci sarà una maggiore dotazione di verde pubblico rispetto agli standard previsti con aree estese e idonee allo svolgimento di attività e manifestazioni collettive.

Viabilità: particolare attenzione è stata dedicata alle nuove previsioni di viabilità a servizio della Darsena con un allargamento dell’attuale Via Ferrarin, la nascita di un nuovo asse stradale dalla nuova statale SS 16 lungo Via dei Saraceni, una nuova rotatoria fra Via Properzio e Via Ravenna.



Scheda tecnica


Dati dimensionali

- Area specchio acqueo protetto

mq.

68.000

- Profondità all’imboccatura

mt.

4,50

- Profondità agli ormeggi

mt

4,00

- Area scoperta

mq.

23.000

- Area tecnica (Cantiere Nautico)

mq.

3.000

- Edifici con destinazione commerciale e servizi

mq.

2.000

- Capannone – officina

mq.

600

Posti barca

- per unità da diporto di lunghezza fuori tutto da metri 10 a metri 30

n.

300

Posti auto complessivi (di cui circa 50 pubblici)

- scoperti

n.

180

- coperti

n.

150

Box – garages (privati)

- mt. 4,00 x 5,00 x 3,00 h

n.

36


Il nuovo porto turistico di Bellaria Igea Marina sarà realizzato in una posizione pressoché baricentrica rispetto alla forma ed all’estensione della Città, facilmente raggiungibile attraverso la viabilità ordinaria già esistente e non lontano dalla locale Stazione Ferroviaria.

Tutti i servizi essenziali, insieme la grande varietà e qualità dell’offerta di servizi di una moderna ed attrezzata “Città Turistica”, sono già disponibili nelle immediate vicinanze dell’area portuale (banca, farmacia, accessori, ricambi, abbigliamento sportivo, giornali/libri/tabacchi, lavanderia, Taxi, autonoleggio, alberghi, ristoranti, discoteche, cinema, teatri, etc.).


Il progetto del porto turistico di Bellaria Igea Marina è stato redatto in conformità delle “Raccomandazioni per la Progettazione dei Porti Turistici” pubblicate dall’AIPCN-PIANC nel 2002 e delle indicazioni e raccomandazioni della IFDS (International Foundation For Disabled Sailing).

Il progetto, inoltre, tiene conto delle più recenti innovazioni tecnologiche nello specifico settore ed è ispirato alle migliori realizzazioni di altre analoghe strutture in Italia ed all’estero.

I posti barca saranno realizzati sia su banchine fisse, con sistema di ormeggio con corpo morto e catenaria (med moor), sia su pontili galleggianti, con sistema di ormeggio con finger (cat way) e saranno dotati di acqua dolce e di energia elettrica, mediante colonnine erogatrici che assicureranno anche l’illuminazione del piano di calpestio delle banchine e dei pontili

Il porto turistico sarà dotato di un impianto carburanti e di un cantiere nautico, in grado di assicurare l’assistenza tecnica ad ogni tipo di unità da diporto.

La struttura portuale disporrà, inoltre di servizi igienici e docce con acqua calda, parcheggi per auto e carrelli rimorchio, ristoranti, bar, negozi ed un’ampia “Piazza” direttamente collegata con l’area pedonale esterna al porto.


La predisposizione dei servizi di accoglienza e di assistenza ai diportisti verrà realizzata nella logica della massima soddisfazione e cura del cliente (Reception, Club House, Security).

Particolare attenzione è stata posta, inoltre, alle tematiche della tutela ambientale, della protezione della natura e del risparmio energetico: il porto turistico sarà dotato, infatti, dei più moderni impianti per l’aspirazione delle acque nere di bordo e delle acque di sentina (pump-out), per la raccolta differenziata dei diversi tipi di rifiuti (isole ecologiche), così come di pannelli fotovoltaici e di sistemi per il risparmio energetico ed idrico.

Il porto turistico di Bellaria Igea Marina, con la sua grande Piazza sul mare, è stato concepito non solo come la naturale estensione dell’area pedonale della Città, per diventarne luogo elettivo e privilegiato dove sarà possibile organizzare manifestazione ed eventi a carattere sportivo e culturale, ma anche come “porta” di accesso al territorio per chi vi arriva da mare, per assicurare servizi di accoglienza e di assistenza ai diportisti.

Il Porto Turistico di Bellaria Igea Marina sarà quindi parte integrante del tessuto urbano ed è destinato a diventarne uno dei principali elementi dell’armatura turistica della Città, in grado sia di attrarre una clientela più vasta e qualificata, sia di contribuire a determinare le condizioni per una concreta destagionalizzazione delle presenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La realizzazione del nuovo porto turistico s’inserisce, inoltre, in un più vasto progetto di trasformazione urbana, che interessa una parte rilevante del territorio di Bellaria Igea Marina per un’estensione complessiva di circa 220.000 mq. e che prevede la realizzazione di edifici per attività commerciali ed artigianali (5.000 mq.), parcheggi (12.000 mq.), aree verdi attrezzate (25.000 mq.) appartamenti residenziali e turistici (15.000 mq.) ed una darsena interna (12.000 mq.) con circa 100 posti barca per unità da diporto a motore aperte fino a 12 metri di lunghezza.






Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -