BELLARIA - Santa Apollonia, primo week-end da tutto esaurito

BELLARIA - Santa Apollonia, primo week-end da tutto esaurito

BELLARIA - Com’era largamente prevedibile è stata domenica 4 febbraio la giornata clou di questa due giorni di anteprima della Fiera di Santa Apollonia iniziata sabato mattina quando il centro di Bellaria è stato invaso da oltre 120 bancarelle che sono diventate oltre 150 nel pomeriggio creando una bella coreografia di colori e di profumi che s’inserivano perfettamente nella bella cornice dell’Isola dei Platani. La giornata di sabato è trascorsa tranquillamente con un buon afflusso di pubblico che ha cominciato a passeggiare per le vie e per le piazze attraversando le varie zone in cui è stata suddivisa la Fiera. Una passeggiata ideale partiva dal mercatino di antiquari, collezionisti, artisti e artigiani collocato all’inizio di via Paolo Guidi.


A seguire il mercatino dell’Isola dei Sapori made in Italy che occupava la quasi totalità del lungo viale con banchi provenienti da tutta Italia, con specialità alimentari trentine e pugliesi, campane, piemontesi, siciliane e di tante altre regioni italiane in gara, commerciale, con le specialità della nostra regione. Una bella novità è stata che una parte consistente del mercatino dei sapori era occupata da tanti produttori agricoli provenienti dalle colline romagnole promuovendo ed offrendo il frutto del lavoro delle aziende del nostro territorio. Proseguendo nel percorso si incontravano stand gastronomici, dolciumi ed altri banchi in piazza Matteotti e proseguendo in via Torre ci si poteva soffermare all’auto expò per valutare l’eventuale acquisto di una nuova auto.

Un altro itinerario era quello che partendo da piazza del Popolo, gremito di giostre, anche nuovissime, si snodava in via Don Milani, via Pavese e via Pascoli per immettersi nell’Isola dei Platani. In questo lungo percorso si è svolto il mercato ambulante più tradizionale intervallato da diversi stand gastronomici.


Lungo le vie e le piazze hanno risuonato per tutto il pomeriggio le allegre note della Carnaval Street Band e si sono potute ammirare le esibizioni del Teatro Carillon.

Un primo sondaggio veloce fra i bancarellai dava risultati soddisfacenti, come si dichiaravano soddisfatti i commercianti dell’Isola dei Platani.

Domenica mattina tutto era pronto per accogliere i visitatori. L’organizzazione della Fiera, per la prima volta a cura di Agorà 2000, si è trovata a dover fare fronte ad ulteriori richieste di ambulanti. Si è riempito ogni spazio arrivando così alla cifra record di 180 fra ambulanti, espositori, produttori, standisti. Sono stati assegnati anche numerosi posteggi senza fornitura di luce perché in diversi hanno accettato questa soluzione pur di poter aprire i loro banchi.


Poi è uscito il sole e già dal primo pomeriggio i percorsi pedonali erano tutti intasati e la Carnaval Street Band ed il Teatro Carillon, con i suoi trampolieri, faticavano a fendere la folla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un secondo sondaggio ha rilevato solo commenti molto positivi degli ambulanti, commercianti e degli organizzatori. Questa anteprima è stata quindi un buon viatico in attesa del prossimo week end da venerdì 9, ricorrenza della Patrona Santa Apollonia con la tradizionale Festa del Mare, a domenica 11 con la Festa di San Valentino. Se il tempo non farà le bizze, e in una fiera invernale è determinante, avremo tre giorni davvero molto intensi in cui le vie e le piazze si riempiranno nuovamente. Ora, per il prossimo fine settimana, non ci resta che affidarci alla protezione di Santa Apollonia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -